rss feed RSS | newsletter Iscriviti alla newsletter | pubblicità pubblicità | contatti contatta la redazione 
  Fanoinforma il giornale di Fano Pesaro e Urbino giovedý 2 ottobre 2014 | 20 ° fano fano
TUTTE | Fano | Pesaro | Urbino | Valle del Cesano | Valle del Metauro
HOME| Associazioni | Auguri | aziende | Cronache | Cultura | Eventi | FanoNuovoSindaco | GUSTO | Il piatto... Ŕ servito | Politica | Sport | Studenti

Cultura

Festa delle Donne, a Serrungarina la presentazione di "Avrei voluto parlare d'amore"

Avrei voluto parlare d'amore

04/03/14 09:36 Serrungarina (PU) - Giovedì 6 marzo, alle 21, in occasione della festa della Donna alla Biblioteca Federici si presenterà il romanzo “Avrei voluto parlare d'amore” (pubblicato da Edizioni Damster) in compagnia dell’autrice: Francesca Tombari.

Il libro narra la storia vera di due sorelle dallo stesso nome, Gigia, che non si sono mai conosciute tra di loro, perché la maggiore è morta lo stesso giorno in cui è nata la minore.

La storia si svolge in un paese delle Marche, durante gli anni fra la prima e la seconda guerra mondiale. Il lavoro, che nel 2012 ha ricevuto Premio letterario nazionale Due Vittorie, è dedicato ai pensieri, ai sogni, ai desideri, all’amore per la vita della protagonista. Francesca Tombari è nata a Fano dove vive e lavora, scrivere è una passione a cui non ha mai rinunciato e che nel corso degli anni è sempre più cresciuta, diversificandosi.

Ha partecipato a diversi concorsi letterari con pubblicazione su varie antologie. Dopo la pubblicazione in e-book de “Il primo giorno di primavera” è uscito in volume “Avrei voluto parlare d'amore”. Sono in attesa di pubblicazione altri suoi romanzi.

Info: biblioteche.cometa@gmail.com

Redazione Fanoinforma.it


commentiNumero commenti (1) Bookmark and Share stampaPDF segnalasegnala


Immagini correlate
Clicca sulla foto per ingrandire
Avrei voluto parlare d'amore Avrei voluto parlare d'amore


Commenti su Fanoinforma.it
  • 04/03/14 Da: S. O. - Bellissimo libro; si legge trascinati da una narrazione al presente che coinvolge tutta la propria emotivitÓ in una progressiva ed intima aderenza alla vicenda. Una storia torrentizia, estremamente cruda e delicata, come le essenze della civiltÓ ormai scomparsa delle nostre campagne.
Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome:   
Il tuo indirizzo IP verrà registrato - I commenti sono soggetti ad approvazione da parte della redazione



Prossimi articoli













Copyright 2012-2013 © - ANTEPRIMA WEB SRL P.I. 02404490415 |
Registrazione n. 539 del 22/09/2006 presso il Tribunale di Pesaro