rss feed RSS | newsletter Iscriviti alla newsletter | pubblicità pubblicità | contatti contatta la redazione 
  Fanoinforma il giornale di Fano Pesaro e Urbino venerdì 19 dicembre 2014 | 12 ° fano fano
TUTTE | Fano | Pesaro | Urbino | Valle del Cesano | Valle del Metauro
HOME| Associazioni | Auguri | aziende | Cronache | Cultura | Eventi | FanoNuovoSindaco | GUSTO | Il piatto... è servito | Politica | Sport | Studenti

Politica

Il Pd: “Ridateci la Notte Bianca, ma quella vera”

La Notte Bianca al Lido

30/06/11 12:55  Fano (Pesaro Urbino)- Sulla Notte Bianca interviene anche il Pd.

 

“L’episodio di domenica scora ha ferito profondamente la città. L’amministrazione comunale ha responsabilità enormi su quello che è successo anche perchè in più occasioni era stato da noi rappresentato al Sindaco e agli assessori competenti il possibile rischio di fenomeni degenerativi, così come è poi tragicamente avvenuto. Non è stata una casualità, ma una tragedia annunciata che solo la miopia di alcuni giovani politici in carriera non ha permesso di evitare. La Giunta ha mostrato su questa vicenda non solo tutta la sua insipienza organizzativa, ma la sua totale assenza di amore per la città e per i cittadini fanesi, specie per quelli più giovani. Intenderà muoversi allo stesso modo per le altre numerose ‘feste’ già programmate per l’Estate? Per quanto ci riguarda vogliamo evitare che alla ferita segua l’oblio, come purtroppo sempre più spesso avviene. Ci si abitua a tutto. Ci si giustifica facilmente e si continua ad andare avanti come se nulla fosse accaduto come già appare da alcuni interventi di assessori più o meno coinvolti nella cosa. Crediamo invece che la solidarietà alla giovane vittima e alle famiglie coinvolte si manifesti continuando a parlare di questi episodi, ma allargando la nostra sfera d’interessi al problema più ampio dei giovani - in particolare delle donne giovani -, della vita che trascorrono nella nostra città e dei tanti minorenni che purtroppo da anni approdano settimanalmente al nostro Pronto soccorso ospedaliero in stato di ebbrezza”.

“Su questo evento però volevamo dire la nostra visto che molti continuano nonostante tutto a difenderla: lo facciamo gridando:’Ridateci la notte bianca’ … ma quella vera e non lo scempio a cui abbiamo dovuto assistere. La Notte Bianca nasce dal desiderio di vivere la città nella sua dimensione di luogo di conoscenza, di aggregazione, di cultura, di memoria, di bellezza estetica, di libertà di circolazione, di luoghi disponibili ad essere usufruiti anche in orari in cui i giovani vogliono muoversi: la notte appunto. Nulla di tutto questo abbiamo visto, o quasi nulla, solo caos, vetri di bottiglia, sballo, mancanza di rispetto, violenza”.

 

“Le poche cose interessanti presentate, specie nel centro storico fino ad una certa ora, sono state surclassate dal ‘nulla’ organizzato nel resto della città e per il resto della notte. Sono queste le Politiche Giovanili della città (a proposito che fine ha fatto il progetto giovani)? Sono queste le Pari Opportunità che dobbiamo garantire a tutti? Un tempo si parlava di sostenere i compiti di sviluppo degli adolescenti attraverso iniziative da promuovere sul territorio: che fine ha fatto il progetto adolescenti? Che fine hanno fatto i centri di aggregazione? Ci sono soldi per organizzare le feste, ma improvvisamente scompaiono quelli per dare servizi ai cittadini: per quale motivo? E’ compito del Comune organizzare feste o non è invece chiamato lo stesso a promuovere aggregazione, sostegno alle famiglie nei loro compiti educativi, solidarietà alle persone fragili sostenendo reti di servizi stabili e condivisi con le realtà associative (tante a Fano) che lavorano nel campo dell’educazione e della cultura? La “notte bianca fanese” (che nulla ha a che vedere con la “notte Bianca”) ha reso evidente il fallimento di una politica locale che non è stata capace nemmeno di garantire quella sicurezza sbandierata ai quattro venti in campagna elettorale e ridotta a qualche telecamera in qualche centro commerciale di periferia”.

 

“Si! ci sono responsabilità politiche di chi ci amministra, responsabilità per avere lasciato morire nella nostra città quel sistema di servizi e di partecipazione popolare che si era creato negli anni precedenti e di questo dovranno rispondere ai cittadini. Ma non vogliamo fermarci qui. Vogliamo lanciare un appello ai giovani che non condividono questo clima godereccio e alle realtà cittadine che lavorano, a vario titolo, nel campo dell’educazione affinché si ricominci a parlare assieme di educazione, di un progetto educativo per la città che metta al primo posto i giovani, e in particolare le donne giovani, valorizzandone le risorse e le grandi capacità creative presenti in questa bella età”.

Redazione Fanoinforma.it


commentiNumero commenti (13) Bookmark and Share stampaPDF segnalasegnala



Commenti su Fanoinforma.it
  • 01/07/11 Da: gian - a Rimini sono decenni che si basa il turismo sullo sballo divertimento e alcol, e nessuno si lamenta anzi! tutto è in deroga ognuno fa come gli pare, con la buona compiacenza di governi di sinistra.
  • 01/07/11 Da: l57 - la ricetta potrebbere essere molto semplice:ABOLIRE LA VENDITA DEI SUPERALCOLICI IL VENERDì E IL SABATO SERA. A TUTTI.
    Ma secondo voi si potrà fare?? secondo me si perchè ci sono tante altre cose da bere anche più buone sicurmente!!!!!! e non dannose.
  • 30/06/11 Da: Pasquino - ... Ma, Segretario, perchè scrivere tanto? Non bastava una riga per dire: IL PD la notte bianca non la vuole più.
  • 30/06/11 Da: Giò - Ottimo intervento,chiaro e condivisibile.Se Fano ha superato ogni limite di decenza,anche grazie a questo tipo di "eventi"(!?), è perchè ,da parte degli amministratori,non c'è mai stata un'autocritica, anzi, al contrario grandi elogi per tutto ciò che veniva proposto.Elogio della mediocrità perchè,nella totale mancanza di cultura che caratterizza le attuali istituzioni fanesi,tutto fa spettacolo,tutto si fa per apparire,sette anni di amministrazione sono stati "la grande saga del populismo e della demagogia" che ha elevato la quotidianità a "grande evento",basta esserci sempre,con il costume e il sorriso stampato,poi si passa a raccogliere voti..sul nulla,l'importante è far credere altro!
  • 30/06/11 Da: Antonio - Quale è,di grazia, la "Notte Bianca ma quella vera"???
    Se quelli del pd hanno la ricetta, dovrebbero darla immediatamente,se non altro per non far ubriacare i ragazzi. Non mi pare di aver letto qui che una trentina di ragazzi hanno rischiato il coma etilico durante la notte bianca...non si può dire o non fa notizia!!!
  • 30/06/11 Da: Mario Ottimi - Il PD? I soliti collusi. Il sindaco afferma che Fano è un'isola felice. In tre settimane viene smentito in maniera colossale. Se Napolitano se ne uscisse dicendo che l'Italia è finalmente libera dalla droga o dalla mafia, penseremmo che si è rimbambito e ne chiederemmo l'impeachment. Perché non chiedere, allora, le dimissioni di Aguzzi? Perché fare un comunicato del genere sulla falsa riga dei grillini non prevedendo che il sindaco sarebbe stato più realista del re e, demolendo la notte bianca, avrebbe difeso se stesso e salvato Santorelli? Oramai il direttivo del PD non rappresenta più la base. Grave che la sinistra abdichi completamente a qualsiasi posizione in tema di sicurezza. Le uniche risposte/proposte che arrivano, sul tema, sono quelle leghiste che vorrebbero una sorta di stato di polizia e di ronda continua. Complimenti signori del PD! Meritate l'ennesima sconfitta.
  • 30/06/11 Da: Mario Ottimi - Il PD? I soliti collusi. Il sindaco afferma che Fano è un'isola felice. In tre settimane viene smentito in maniera colossale. Se Napolitano se ne uscisse dicendo che l'Italia è finalmente libera dalla droga o dalla mafia, penseremmo che si è rimbambito e ne chiederemmo l'impeachment. Perché non chiedere, allora, le dimissioni di Aguzzi? Perché fare un comunicato del genere sulla falsa riga dei grillini non prevedendo che il sindaco sarebbe stato più realista del re e, demolendo la notte bianca, avrebbe difeso se stesso e salvato Santorelli? Oramai il direttivo del PD non rappresenta più la base. Grave che la sinistra abdichi completamente a qualsiasi posizione in tema di sicurezza. Le uniche risposte/proposte che arrivano, sul tema, sono quelle leghiste che vorrebbero una sorta di stato di polizia e di ronda continua. Complimenti signori del PD! Meritate l'ennesima sconfitta.
  • 30/06/11 Da: Ferdy - M.P.FANO..se hai letto bene,la proposta del PD non è di annullare la Notte Bianca..ma di rivederla e riproporla in altro modo. Non so se hai avuto la fortuna e la voglia di girare un po' per l'Italia,se lò avessi fatto, avresti potuto vedere e vivere momenti bellissimi,avresti potuto emozionarti con esibizioni artistiche di alto livello,concerti di vari tipi di musica con star nazionali e internazionali,percorsi artistici straordinari ecc.ecc. Ti saresti così emozionato e appagato,che non avresti sentito la necessità di sballarti bevendo,ma avresti avuto la nacessità di rimanere ben lucido per vivere a fondo tante emozioni.Se non ci sono queste proposte e l'unico modo di emozionarti è lo sballo...mi dispiace,ci sono problemi,che non si risolvono nè si superano con feste del tipo la Notte Bianca Fanese...C'è dell'altro...che è molto meglio..cari giovani amministratori..conoscere per proporre!!
  • 30/06/11 Da: Paolo Venturelli - Le dichiarazioni fatte oggi in conferenza stampa dal Sindaco dimostrano che si vuol offrire un "modello pedagogico nuovo", una politica giovanile post-stupro!
    Dopo Vittorino Da Feltre(fanciulli venite, qui si educa e non si castiga), dopo Comenio,e la Montessori; nonostante il concittadino Francesco Tonucci, ecco il "Calcio nel seder-System" propagato oggi, bello fresco si spera per sfogo, dal Sindaco... e dirlo non è sfruttare le altrui disgrazie, significa mettere il dito sulla piaga numero uno, ovvero idee verso i giovani, assolutamente inaccettabili, che come nel Lapsus, si rivelano da sole.
    Meglio avrebbe fatto il Sindaco a tacere!
    O almeno chiedere prima,consulenza ad un'insegnante!
    I genitori sono avvertiti, se i ragazzi tornano...
    E se qualcuno non tornasse? In tal caso il "seder- system" verso chi...
    Un così difficile problema non si affronta in questo modo.
    E le parole del Prefetto e del Sindacato di Polizia?
    Le categorie commerciali sono in crisi e giustamente devono vivere, ma più in crisi di loro sono i giovani, e come vivranno?
    E' proprio vero, in Italia gli è stata dichiarata guerra da certi poteri adulti; non sarà che il tanto sballo derivi anche da questo?
    Ma i ragazzi fanesi non sono la tribù dei Pellerossa da trattare a colpi di "acqua di fuoco".
    Loro, i giovani, meritano modelli che non facciano riferimento a certe ville stramiliardarie, e prima ancora della notte bianca, anche quella "buona" fatta di cultura e di correttezza, meritano un lavoro stabile e per chi vuole impegnarsi meritano la ricerca scientifica avanzata.
    Meritano modelli adulti che quando sbagliano di brutto sappiano emendarsi facendosi da parte.
    Senza senso dell'onore da parte adulta e del servizio ben fatto per il prossimo, messi al primo posto nei rapporti sociali, non ci sono neppure speranze di ripresa economica.
    Sin che prevale l'idea che il più simpatico imbroglione deve andare avanti,ci sarà sempre meno impresa per sfiducia reciproca e non si vedrà l'alba di un solo giorno migliore. Altro che Notti Bianche, feste continue e "Aguardiente". Resta una alternativa: far diventare grande impresa lo sballo, se è questo che si vuole. Ma qui non siamo ancora a tanto.
  • 30/06/11 Da: Ottavia - Condivido "in toto" l'intervento del PD soprattutto perchè sono anni che noi cittadini denunciamo lo squallore e l'eccesso, il nulla proposto che ha come conseguenza lo "sballo",lo schifo e il disprezzo di tutto e di tutti,che risaltano ai nostri occhi nei resti vergognosi del giorno dopo.Non solo quest'anno ha lasciato sul campo tante vittime degli eccessi alcolici,sono anni che questo accade,purtroppo quest'anno è accaduto qualcosa di più tragico,che,fortunatamente è venuto alla luce,coinvolgendo noi tutti in una presa di coscienza e di responsabilità collettiva.Ma quanti episodi e quante violenze sono già accadute,forse tenute nascoste per un senso di vergogna e di paura delle vittime? Ho apprezzato l'intervento del Prefetto in modo particolare e sono convinta che questo,assieme al tavolo di confronto tra tutte le forze politiche,ha portato alla giusta,anche se tardiva,autocritica del Sindaco.Speriamo che le proposte culturali e turistiche di questa amministrazione cambino di 360°! Abbiano il coraggio e di imparare da chi,e non basta andare lontano,propone da anni certi eventi ma a livelli infinitamente superiori per qualità culturale e artistica.
  • 30/06/11 Da: roberto - ..per carita'...no...! al bando la notte bianca...,serate piu' tranquille che fanno crescere una citta'..al bando le bolgie inutili...
  • 30/06/11 Da: M.P.FANO - ....."ma una tragedia annunciata che solo la miopia di alcuni giovani politici in carriera non ha permesso di evitare."
    Ma cosa dite e affermate? Scherziamo veramente?
    Ce ne fossero di giovani politici che siano all'altezza di organizzare con commercianti, negozianti,......e movimentare a Fano non so quante migliaia di persone alla "NOTTE BIANCA",che a parer mio è stata magnifica.(tanto di rispetto per l'accaduto).Togliamo pure tutti gli eventi che possano indurre a "....solo caos, vetri di bottiglia, sballo, mancanza di rispetto, violenza”tipo "NOTTE BIANCA,FANO DEI CESARI...." per colpa di qualche non ben educato adolescente (che comunque si ubriaca ugualmente anche durante un compleanno, o al sabato sera in discoteca, per poi in preda ai fumi dell'alcool o droghe si diverte ad usare violenza anche in un parcheggio o in qualche parco..)....Se dobbiamo ridurre la ns.Fano ad un mega reparto di"geriatria all'aperto"dove al massimo si può comprare un gelato, o fare un giro in bici lungomare...Non lamentiamoci poi che il turismo si orienta tutto su altri lidi e che i commercianti fanno la fame.Più presenze di addetti alla sicurezza, più forze dell'ordine durante le manifestazioni,più regole ed educazione ai giovani forse sarebbe meglio...."I CAOS" AVVENGONO ANCHE AGLI STADI PER COLPA DI QUALCHE ESALTATO, MA NON PER QUESTO VENGONO CHIUSI AL PUBBLICO O NON SI GIOCANO PIU' GRANDI PARTITE.!!!!!!!
  • 30/06/11 Da: Giacomo C. - Se non fosse per l' ennesimo sciacallaqgio sulla vicenda della violenza subita dalla 15enne (aspetterei comunque la chiusura dell' indagine), l' intervento del PD sarebbe in gran parte condivisibile.
Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome:   
Il tuo indirizzo IP verrà registrato - I commenti sono soggetti ad approvazione da parte della redazione



Prossimi articoli













Copyright 2012-2013 © - ANTEPRIMA WEB SRL P.I. 02404490415 |
Registrazione n. 539 del 22/09/2006 presso il Tribunale di Pesaro