A Fano è tempo di cultura, tornano le giornate di Letteraria

27 Settembre 2017 // di // Comments

Fano (PU) – Le Giornate del Premio Letteraria, arriva alla IV edizione e lo fa con il botto. Sono stati ben 67 i titoli in concorso per quest’anno e 670 i volumi regalati dalla manifestazione alle biblioteche fanesi. L’evento, realizzato dall’associazione Culturale Letteraria, con il patrocinio del Comune di Fano, Regione e Ministero, rappresenta un riconoscimento per la narrativa edita in lingua italiana e in traduzione, nonché festival di promozione del libro e della lettura. Nel corso delle 3 giornate in programma il 6, 7 e 8 ottobre, la città ospiterà gli autori e i traduttori dei libri finalisti, affiancati da filosofi, linguisti, attori, artisti e musicisti che animeranno, con incontri, laboratori e spettacoli, i luoghi simbolo del centro storico. Venerdì 6 ottobre, alle 15.30, a inaugurare l’evento presso la Memo, saranno i filosofi Giuseppe Girgenti e Filippo Moretti, con una riflessione su Il senso del tempo, il tempo del senso. A seguire, intorno alle 17.15, la traduttrice fanese Claudia Zonghetti ci parlerà della sua traduzione di Anna Karenina di Lev Tolstoj. Seguirà alle 18.45 lo sceneggiatore Salvatore Basile che farà un focus sulla scrittura per lo schermo e nei libri e alle 22si svolgerà un concerto del cantautore Alessio Arena in sala Pedinotti. Seguiranno per tutto il weekend una serie di interessanti appuntamenti (per il programma completo visitare il sito www.premioletteraria.com) tra cui il momento clou dell’evento che si svolgerà sabato alle 21 in sala Verdi del Teatro della Fortuna dove verranno proclamati i vincitori del Premio Letteraria. In lizza per la sezione Narrativa Italiana Inedita: Salvatore Basile con Lo strano viaggio di un oggetto smarrito; Matteo Cellini con La primavera di Gordon Copperny jr; Valentina D’Urbano con Non aspettare la notte; Giacomo Mazzariol, Mio fratello rincorre i dinosauri; Elvira Serra con Il vento non lo puoi fermare e Fabio Stassi con La lettrice scomparsa. Per la sezione narrativa straniera in traduzione i finalisti saranno invece Claudio Mapelli, Dafna Fiano, Beatrice Masini, Alessio Arena, Margherita Belardetti e Claudia Zonghetti. “Fano si conferma città di lettori – hanno commentato il sindaco Massimo Seri, gli assessori Stefano Marchegiani, Samuele Mascarin e il vice presidente dell’assemblea legislativa delle Marche, Renato Claudio Minardi -, Letteraria è una sfida vinta, una felice intuizione avuta dagli organizzatori, che ha trovato subito l’appoggio dell’amministrazione comunale e della Regione. Non solo un evento ma un appuntamento importante che arricchisce il mondo culturale fanese e le scuole e le biblioteche alle quali vengono donati i libri al termine della manifestazione. Un grande ringraziamento va anche ai tanti volontari senza i quali eventi come questi non sarebbero possibili”.