Accoltellamento all’Arco d’Augusto, arrestati due 22enni della zona

3 ottobre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Arresto lampo da parte della Polizia di Stato del commissariato di Fano che, con la collaborazione dei carabinieri, intorno alle 20 di ieri, ha rintracciato e bloccato due 22enni Italiani che nel pomeriggio si erano resi protagonisti di un accoltellamento ai danni di un 30enne in pieno centro storico. Dovranno rispondere dell’accusa di tentato omicidio e lesioni gravi, poiché l’aggredito ha riportato ferite profonde alla mano, alla quale è stato operato d’urgenza a Pesaro e alla testa. Nonostante ciò e nonostante l’ingente quantità di sangue perso, il ragazzo non è pericolo di vita. Dopo l’agguato, sembrerebbe per una questione di donne (il 30enne era a passeggio con una ragazza nel momento dell’aggressione ndr.), i 2 giovani, residenti in territorio fanese, hanno preso l’autobus e sono scappati verso Colli al Metauro, zona dove sono stati rintracciati dal nucleo investigativo della polizia ed arrestati. Un’operazione certosina che ha permesso di assicurare alla giustizia 2 individui instabili, capaci di atti estremamente violenti anche per futili motivi. Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Fano Massimo Seri che si è complimentato con le forze dell’ordine per la cattura repentina dei 2 sospettati: “Se da un lato l’episodio in questione ha scosso le coscienze per la gravità dell’accaduto, dall’altro conferma, con il fermo degli autori dell’aggressione, il segnale importante che viene dalle forze dell’ordine che hanno compiuto in pochissimo tempo una brillante operazione per ridare tranquillità e sicurezza alla nostra comunità.
Per questo, anche a nome dell’Amministrazione comunale mi sento in dovere di ringraziare pubblicamente la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Polizia municipale e i Vigili del fuoco per il pronto intervento compiuto e per la tempestiva soluzione del caso che dimostra come il livello di attenzione e di guardia a difesa della nostra collettività sia sempre ai massimi livelli. Colgo l’occasione per ricordare che proprio nelle scorse settimane ho inviato al Ministro dell’Interno Salvini la richiesta di provvedere al rinforzo dell’organico del Commissariato di Polizia di Fano in previsione del pensionamento di alcuni agenti”. Sull’accaduto sono intervenuti anche gli esponenti del Movimento 5 Stelle Fanese che hanno dichiarato: “L’accoltellamento di un giovane nei pressi dell’Arco d’Augusto è un fatto gravissimo che ci fa comprendere che Fano, a causa delle politiche dissennate di questa e delle passate giunte, non è più un’isola felice. Mai come oggi Fano sta attraversando un degrado esteriore e morale così forte. La cura del verde e del decoro urbano è ai minimi termini. La viabilità è sempre più caotica, alla faccia della città dei bambini. La delinquenza è talmente palese che oltre ai numerosi furti in casa, oggi si permette di accoltellare una persona in pieno giorno e in pieno centro. Occorre fornire tutto il supporto organizzativo possibile alle forze dell’ordine affinché sia agevolata la necessaria sinergia tra di esse e quindi potenziata la loro azione. Garantire la sicurezza con una adeguata videosorveglianza delle strade. Vigilare su cure sanitarie e psicologiche in ospedale e consultori e tanto altro”.