Ad Urbino la “Cena al buio” organizzata dal Rotaract Club Valle del Metauro

6 dicembre 2017 // di // Comments

Fano (PU) – Venerdì 1 Dicembre , presso l’Hotel & Residence dei Duchi di Urbino, si è tenuta la Cena al buio che il Rotaract Club Valle del Metauro ha organizzato con e per l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti(UICI).

La cena si è svolta interamente al buio: i partecipanti hanno consegnato cellulari e oggetti che potessero emanare luce all’ingresso della sala adibita all’evento. In seguito, a ciascuno sono stati dati dei numeri e delle lettere indicanti il posto a loro assegnato; i commensali hanno poi formato delle file dietro ai camerieri scelti da UICI  per la serata e grazie alla loro guida e al loro aiuto sono entrati nella sala e hanno preso posto ai tavoli.

Buio completo: è stato necessario sperimentare come non mai i sensi del tatto, dell’olfatto, dell’udito e del gusto.

Un’esperienza che ha divertito, emozionato e fatto riflettere. Fare a meno della vista, trovare soluzioni alternative per versarsi da bere, tagliare una fetta di carne, passare il cestino del pane al vicino, il fatto che cenare rappresentasse una sfida, a tratti difficile e comica… chi ha partecipato, ha sperimentato tutto questo. C’è stato chi alla fine ha ceduto e ha mangiato con le mani, chi ha allagato il tavolo con il vino, ma era buio per tutti , nessuno degli altri commensali poteva accorgersene.

Alcuni però devono confrontarsi con queste ed altre problematiche sotto gli occhi  e il giudizio di tutti.

Queste persone ci sono ed è ora di iniziare a pensare ad un mondo più inclusivo , un mondo per tutti, invece di aggiungere accortezze in pompa magna a lavori finiti.

Al termine della serata si sono detti tutti soddisfatti e molto colpiti. Il Club ringrazia UICI e quanti ne fanno parte, per la loro forte e bellissima testimonianza con l’augurio che altre associazioni decidano di aderire e organizzare eventi simili in quanto rappresentano un aiuto concreto per tutte queste persone e un modo per sensibilizzare e riflettere.

Grazie alla partecipazione di molti , il Club ha potuto raccogliere 500 euro che ha poi interamente devoluto a UICI.