Anziani a scuola di Smartphone: parte martedì il corso di alfabetizzazione informatica

13 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) –  Inizierà domani presso i locali della Proloco in località Tre Ponti, il corso di alfabetizzazione informatica promosso dagli Assessorati al Welfare di Comunità e alle Politiche Giovanili del Comune di Fano per un utilizzo consapevole degli smartphone, rivolto ai soci dei circoli ricreativi degli anziani del Comune di Fano.

Il corso rientra nell’ambito del progetto “Old but Gold”, di promozione della longevità attiva, realizzato in collaborazione con i servizi comunali “FABLAB”, di cui IES ne coordina le attività per la Casa delle Tecnologie.

In particolare, si occuperanno del corso gli esperti di IES: il Prof. Ing. Emanuele Tonucci e il Prof. Ing. Loris Penserini.

Il progetto “Old but Gold”, per la promozione della longevità attiva che coinvolge gli anziani dei circoli ricreativi e sociali della città, gestito dalla Proloco e sostenuto dal Comune di Fano, è stato di fatto interrotto durante il lockdown imposto dalla pandemia e nel periodo successivo purtroppo diverse iniziative previste non si sono potute né si potranno realizzare.

Ciononostante i club anziani in questi mesi non sono rimasti inattivi e non si sono rassegnati e, grazie anche a chi li coordina, hanno impiegato il loro tempo libero realizzando una serie di attività laboratoriali che si sono tradotte in gesti di solidarietà sociale, come, ad esempio, la realizzazione delle cresce di Pasqua offerte alle associazioni di volontariato che hanno collaborato con la Protezione Civile oppure, da ultimo, la realizzazione di 2700 mascherine da donare ai bambini residenti a Fano in collaborazione con l’Associazione AGFH dei familiari dei disabili.  

E’ continuando in quest’ottica di scambio intergenerazionale che è stata pensata questa nuova attività laboratoriale che consente agli anziani di approfondire le conoscenze sull’uso degli smartphone: “L’obiettivo di questa bella iniziativa – precisa l’Assessore al Welfare di Comunità Dimitri Tinti – è abbattere le distanze in momenti in cui il distanziamento fisico è ancora una pratica da adottare in via precauzionale e si ripercuote soprattutto sugli anziani che di solito hanno meno dimestichezza con l’uso delle tecnologie. Vogliamo dar loro la possibilità di poter comunicare ed incontrarsi, anche se solo a distanza, per sentirsi meno soli in momenti difficili come quelli che stiamo attraversando. Un servizio delle politiche giovanili che si mette a disposizione degli anziani per dar loro supporto è un altro bell’esempio di come la nostra comunità sia coesa e solidale”

“Il corso di alfabetizzazione informatica che sta per partire – afferma Sara Cucchiarini, assessora alle Politiche Giovanili – è la prosecuzione di un’attività che il FabLab tecnologico ha già iniziato durante il lockdown, attraverso una striscia quotidiana in diretta Facebook per ‘#AcasaFaccio’; abbiamo cercato di insegnare l’utilizzo dei basilari programmi per la video-comunicazione per permettere a tutti di essere connessi nonostante le distanze e il confinamento domestico al quale siamo stati tutti costretti. In un momento del genere la tecnologia viene in nostro soccorso ed è per questo che abbiamo ripensato il nostro servizio FabLab al fine di sostenere le nuove necessità e aiutarci a superare questa crisi rimanendo connessi e facendo rete. Gli anziani più di altri debbono avere questi strumenti e il dialogo intergenerazionale ora è più necessario che mai, per questo abbiamo pensato di mettere in dialogo i servizi welfare a loro dedicati con le politiche giovanili e questo dialogo proseguirà anche in progetti futuri”.

Il corso di formazione è rivolto a potenziare le competenze nell’utilizzo delle App per gli Smartphone al fine di aumentare la qualità della vita di tutti i giorni.

Il corso, completamente gratuito, si svolgerà con cadenza di 2 incontri a settimana.