Apav Calcinelli-Lucrezia: per la serie C Femminile tre su tre in Coppa Marche

9 ottobre 2018 // di // Comments

Lucrezia di Cartoceto (PU) – È partita nel migliore dei modi, con tre vittorie in altrettante gare, la preseason della serie C targata Apav Calcinelli-Lucrezia. Le ragazze, guidate per il secondo anno consecutivo dall’esperto coach Giuseppe Davide Galli, hanno infatti messo a segno un filotto di tre vittorie consecutive in Coppa Marche dimostrando un buon stato di preparazione fisica e soprattutto mentale per il prossimo campionato di serie C.

Una Coppa Marche che ha messo a dura prova tutto il gruppo visto che i tre match si sono disputati nell’arco di una sola settimana con il successo per 3-0 fuori casa contro le Waves-Virtus il 29 settembre, e le vittorie casalinghe ottenute martedì 2 ottobre contro l’Adriatica Fano per 3-0 e sabato scorso questa volta contro le pari categoria del Team 80 Gabicce per 3-1. Le partite giocate hanno permesso al gruppo, dopo la sosta estiva e la prima parte di preparazione, di rientrare nel ritmo gara che le aspetterà durante il campionato e all’allenatore di sperimentare strategie di gioco e di provare nuovi innesti provenienti dal bacino giovanile della società.

Coach Giuseppe Davide Galli ci tiene però a mantenere tutti con i piedi per terra e concentrati sulla prossima partita di coppa in programma sabato prossimo ad Urbania e sull’avvio di campionato previsto per il 20 ottobre: “Sono molto soddisfatto di questo avvio di stagione ma come ho sempre detto per noi la Coppa Marche rappresenta un momento per provare alcune cose e per capire a quale livello di preparazione siamo arrivati – ha affermato coach Galli -. Dal punto di vista della capacità di competere abbiamo fatto dei passi in avanti rispetto lo scorso anno vincendo tre partite in maniera abbastanza netta anche se due di queste con squadre molto forti ma di categoria inferiore. Invece nell’ultimo match di sabato, contro una formazione di pari categoria abbiamo avuto qualche difficoltà in più perdendo un set ma soprattutto non riuscendo a chiudere prima i set con decisione subendo delle rimonte. Devo però sottolineare che la nostra è una squadra molto giovane nella quale questa settimana ho fatto debuttare due ragazze di 15 ed una di 14 anni quindi continueremo a lavorare duramente per arrivare la meglio al campionato e rimango fiducioso che potremo migliorarci ancora”.