Avvistamento squalo bianco nella costa fanese, la capitaneria chiede massima prudenza

3 novembre 2017 // di // Comments

Fano (PU) –  A seguito dell’avvistamento del presunto squalo bianco, prima nel riminese poi a 300 metri dalla costa fanese, difronte al ristorante di Sassonia Yankee, la guardia costiera chiede la massima prudenza ai cittadini. “Restano valide le regolamentazioni di rito sconsiglianti la balneazione al di fuori della stagione estiva – scrivono in una nota i marittimi -. Nonché la pratica di attività ludico-sportive in mare di qualsiasi tipo, in solitaria e con indebito e inopportuno allontanamento dalla costa. La capitaneria di porto fanese, ha inoltre divulgato una scheda da compilare in caso di avvistamento, dove è possibile inserire precise e dettagliate informazioni con lo scopo di monitorare la situazione.  La segnalazione che ha scatenato l’attenzione dei media è stata fatta nella giornata di ieri da 2 fratelli i quali erano impegnati in una battuta di pesca a circa 300 metri dalla costa fanese. Uno squalo, con il ventre bianco lungo circa 7 metri gli si è palesato davanti per poi allontanarsi. I 2 hanno poi allertato la guardia costiera di Fano la quale si è subito attivata per le ricerche e per informare i cittadini di porre la massima attenzione. Lo squalo, dicono gli esperti, si sposta velocemente anche nell’Adriatico e infatti quello di ieri non è il primo avvistamento nei pressi della costa della città della Fortuna, anche se, raramente si avvicinano così vicini alla costa.

Nel link la scheda informativa da compilare in caso di avvistamento

Scheda informativa