Bcc Fano: sabato 15 dicembre si vota per l’adesione al gruppo bancario cooperativo Iccrea

12 Dicembre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Sabato 15 dicembre sarà una giornata da ricordare nella storia della Banca di Credito Cooperativo di Fano, una tappa fondamentale nel percorso di cambiamento previsto dalla riforma delle BCC, che modificherà lo Statuto Sociale della Banca. I soci, riuniti in Assemblea straordinaria al Teatro della Fortuna, saranno infatti chiamati ad approvare l’adesione della BCC di Fano al Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA, un gruppo che conta su 142 BCC in Italia, quattro milioni di clienti, un patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro e un attivo di 148 miliardi.

Per celebrare questo importante avvenimento la banca ha deciso di offrire a tutti i soci una serata speciale. Dopo l’Assemblea, il palco del Teatro della Fortuna vedrà infatti protagonisti l’Orchestra Sinfonica G. Rossini e il Fano Gospel Choir per un concerto di auguri di buone feste. Si tratta della prima volta che l’orchestra e il coro gospel si esibiscono insieme, dando vita ad un esperimento innovativo ed interessante. Il programma, suddiviso in due parti, prevede nella prima l’orchestra in un repertorio classico tra Bach e Mozart con la straordinaria partecipazione del violino solista Henry Domenico Durante; nella seconda parte l’orchestra e il coro (direttore Caterina Di Placido) proporranno insieme brani da vari generi del gospel. Il tutto sarà diretto dal maestro Daniele Rossi, curatore anche degli arrangiamenti della seconda parte fatti appositamente per la serata.

Al termine del concerto, il momento conviviale per soci e accompagnatori: una cena dedicata nei ristoranti del centro storico.

L’obiettivo della Riforma- spiega il presidente Romualdo Rondina –  è quello di realizzare, pur conservando l’autonomia delle singole BCC, un sistema che garantisce solidità e permette di effettuare investimenti e ottenere migliori sinergie per rispondere in maniera adeguata ai nuovi contesti di mercato. Con la riforma si disegna un modello organizzativo nuovo ed originale, capace di unire cultura locale a respiro europeo”.

La BCC di Fano, banca solida con un ottimo posizionamento sotto il profilo patrimoniale (CET 1 16,7%) e di liquidità, gioca e vuole giocare anche in futuro un ruolo da protagonista sia per l’economia del territorio che all’interno del Gruppo” – dichiara il direttore generale Giacomo Falcioni.

Può infatti contare – prosegue Falcioni – su una raccolta totale pari a 1.063 milioni di euro e su impieghi pari a 673 milioni di euro, con indicatori molto positivi sia sotto il profilo creditizio, che finanziario e di redditività. Ma soprattutto può contare su un patrimonio di persone e relazioni consolidato nel tempo e costituito da oltre 35.000 clienti e più di 8.000 soci (+ 500 nuovi soci ogni anno), che partecipano attivamente e con entusiasmo alle tante iniziative promosse dalla banca”.

E numerosi sono anche i soci che hanno aderito alla bella serata organizzata per questo sabato 15 dicembre: oltre 800 persone tra soci e accompagnatori ceneranno insieme nei ristoranti del centro storico che sono stati riservati esclusivamente agli ospiti della banca.

Un’operazione importante che ha coinvolto tutti i ristoratori del centro storico, una operazione che conferma il ruolo di sostegno dell’economia locale che la banca continua a rivestire: la BCC di Fano costituisce a tutti gli effetti un valore per il nostro territorio.

Di seguito l’elenco dei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa:

  1. Atelier 54
  2. Casa Orazi
  3. Da Ciarro
  4. Da Ugo
  5. le
  6. Il bello e la bestia
  7. Il Chiostro
  8. Il Gattopardo
  9. La Liscia da Ori
  10. Tiravino
  11. Vecchia Fano