Caso scuole, Pollegioni (Nuova Fano): “La Procura della Repubblica individui i colpevoli”

12 Settembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – “La giusta ricerca della soluzione, sta allontanando l’attenzione su un aspetto altrettanto importante: le responsabilità”. L’inagibilità delle due scuole e le dichiarazioni dei giorni scorsi del presidente della Provincia Paolini, che ha parlato di fortuna se non sia successo nulla fino adesso in quelle scuole, sono alla base dell’intervento di Nuova Fano.

“Stando a quanto affermato da Paolini – scrive Stefano Pollegioni  – per anni abbiamo mandato i nostri figli in quella scuola rischiando che tutto gli crollasse addosso?  Sono dichiarazioni gravi e ci chiediamo come sia possibile che l’esito del  collaudo statico del dopo terremoto 2014-2016  in quella struttura non ha evidenziato alcun pericolo e quindi è passata agibile. Qualcosa non ha funzionato e per questo anche noi riteniamo, chiedendolo a grande voce, che il Presidente della Provincia debba assumersi la responsabilità di interessare la Procura della Repubblica”.

Attenzione poi anche nelle strutture comunali: “Anche se il Comune ha dichiarato che sono sicure – conclude Pollegioni -,  non possiamo nascondere la nostra grande preoccupazione. Come possiamo fidarci quando vediamo che una struttura come il Nolfi è a rischio crollo dopo essere stata dichiarata agibile? Confidiamo nelle autorità preposte ed esigiamo come Nuova Fano e come genitori delle risposte. Nello stesso tempo ci auguriamo che si trovi una soluzione accettabile che non metta in seria difficoltà gli studenti, dell’ormai ex Nolfi , che hanno il diritto di poter frequentare la scuola in una struttura sicura”.