Ciclovia del Metauro, Lega all’attacco di Aguzzi: “E’ difficile continuare a sostenerlo”

14 Febbraio 2020 // di // Comments

Colli al Metauro (PU) – E’ stato presentato ieri il progetto della Ciclovia del Metauro che da Fano arriva a Fermignano e che dovrebbe sorgere in adiacenza al sedime ferroviario Fano-Urbino. “Come Lega – scrive oggi il segretario provinciale Lodovico Doglioni – abbiamo sempre detto no al cambiamento di destinazione d’uso di quella tratta ferroviaria e a tal proposito desidero ricordare che il nostro sindaco di Ferrmignano Cancellieri ha addirittura speso cifre importanti per mantenere i binari all’interno del suo comune, la particolarità del fatto è che la decisione di aderire alla proposta del PD non è stata assolutamente discussa nella maggioranza che sostiene Aguzzi e che il nostro consigliere a Colli al Metauro Sanchioni ne è assolutamente all’oscuro. La vetrina elettorale di ieri ci pone in seria difficoltà nel sostenere ancora Aguzzi come sindaco di centrodestra. Posso essere contento per lui che finalmente, dopo anni di tira-e-molla è ritornato nella sua casa naturale, ha ritrovato i suoi vecchi compagni di viaggio con i quali finalmente condivide di nuovo temi e azioni. La sua posizione è ormai netta e gli auguro maggiori fortune politiche, più spazio per agire e per realizzare i suoi progetti personali. Ma la Lega è un’altra cosa, le nostre battaglie sono portate avanti con convinzione e senza cambiare opinione e per noi la salvezza della tratta ferroviaria Fano-Urbino è ancora prioritaria e posso assicurare che ci batteremo in ogni tavolo per evitare che questa infrastruttura venga smantellata definitivamente. La ciclovia, se proprio vogliono farla, la possono realizzare sugli argini del nostro bellissimo fiume Metauro, come alcuni sindaci della vallata giustamente hanno proposto. Un’idea che valorizzerebbe e metterebbe in sicurezza il nostro bel fiume”.