“Compagnia…Attenti!” A Fano grande adunata degli ex militari della Caserma Paolini

by / Commenti disabilitati su “Compagnia…Attenti!” A Fano grande adunata degli ex militari della Caserma Paolini / 2132 View / 12 aprile 2017

Fano (PU) – Fano ti entra nel cuore, che tu ci sia nato, vissuto o transitato solo per alcuni giorni, figuriamoci se ci hai trascorso un periodo cruciale della tua fase di crescita: la leva militare. Ed è rivolta proprio a tutti coloro che hanno fatto il militare o solo il CAR (centro addestramento reclute) alla caserma Paolini di Fano l’evento in programma per il 15-16-17 settembre dal titolo “Adunata – io c’ero”, una tre giorni che racchiude in se promozione e turismo e che rievocherà, nelle mentre dei protagonisti, aneddoti e curiosità di tempi passati.

A ricordarne alcuni è stato il colonnello Silvio Santinelli, che diresse la Paolini fino all’anno della sua chiusura (2000) guidando, negli ultimi 8 anni in cui è stata in funzione,  il 121esimo Reggimento “Macerata” e prima ancora il 94esimo Reggimento Fanteria “Messina” e il 28esimo Reggimento “Pavia”. In funzione dal 1905 (il primo reparto ad entrare fu l’82esimo Torino), nel corso di quasi 100 anni di storia, la caserma Paolini ha avuto “ospiti” illustri, dal cantante Pupo all’attore Giorgio Strheler, passando per il politico Enrico Berlinguer, solo per citarne alcuni, rendendosi protagonista, con i suoi militari, di tante iniziative come incontri sportivi e concerti musicali. “L’iniziativa che ricordo con maggior fierezza – ha detto il colonnello Santinelli in versione ‘amarcord’  – è senza dubbio la mostra fotografica del 1980 in cui, attraverso scatti e articoli di giornale, si poteva percepire il forte rapporto tra caserma e città”.

Entusiasta dell’iniziativa, ideata da Luca Valentini e appoggiata da Confcommercio Pesaro-Urbino, Alberghi Consorziati e amministrazione comunale è un ex militare d’eccezione, il sindaco Massimo Seri: “Trovo questa idea assolutamente geniale – ha detto il primo cittadino -. Fano ha sempre avuto un buon rapporto con i militari che prendevano servizio qui e sono certo che in tanti risponderanno all’appello come conferma il tam tam mediatico già partito”.

Una tre giorni intensa quella che vivranno gli ex commilitoni fatta di visite alla città, ai suoi luoghi e monumenti  caratteristici fino ai due eventi clou: “Sabato 16 settembre – spiega Luciano Cecchini di Alberghi Consorziati – ci sarà una grande festa in piazza XX Settembre con i dj degli anni 70 e 80, domenica invece, nel cortile della Caserma sarà celebrata una Santa Messa da un cappellano militare poi ci si sposterà al Chiostro delle Benedettine per il pranzo in stile mensa militare, con tanto di vassoi tipici dell’epoca. Contiamo di ospitare sulle 600/700 persone”.

“L’operazione nostalgia”, come l’ha definita il direttore di Confcommercio Pesaro-Urbino Amerigo Varotti (“idea tanto semplice quanto straordinaria per le ricadute su turismo ed economia che potrà avere”, arriva in un momento in cui tutta la città è curiosa di conoscere il destino della caserma, come conferma il vicesindaco Stefano Marchegiani: “La caserma è da sempre veicolo di promozione e integrazione – ha detto -. Molti, dopo la leva, si sono trasferiti e sposati a Fano e ora è giunto il momento che lo Stato ci dia indicazioni sulla destinazione d’uso di uno stabile che, anche per la sua collocazione, è sempre stato al centro della città”.

In attesa di conoscere le sorti della caserma Paolini e di ricevere gli ex militari a settembre, a noi non resta altro che dire: “Compagnia….Attenti”.