“Comunità” fa rima con “continuità”. A Bellocchi ancora aiuti alle famiglie in difficoltà

28 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Un’idea nata da otto associazioni del quartiere che nel periodo del lockdown hanno deciso di unire le forze per aiutare i propri concittadini. Un’idea che ha portato in 3 mesi a raccogliere 10.200 € destinati alla Caritas parrocchiale che con questi fondi ha potuto portare avanti progetti di sostegno.

A Bellocchi il periodo di Coronavirus ha messo in risalto ancora una volta l’alta qualità dell’associazionismo e la voglia di fare della gente del posto, riunitasi in “Bellocchi Comunità”, un progetto che ha visto coinvolte Il Paese dei Balocchi, Amici di Bellocchi, Verde Vivo, Tra le Note, Compagnia Teatrale Il Gaf, Atletico Alma Calcio, Azione Cattolica Bellocchi, Vivamente.

Otto realtà che si sono messe al servizio dei 10 volontari della Caritas e che continueranno a farlo anche ora che il peggio è passato: “Seguiamo al momento 38 famiglie – spiega Gianluca Fratini, referente della Caritas parrocchiale – col coordinamento di Don Giuseppe Cavoli, sacerdote della parrocchia di San Sebastiano. Sono famiglie monoreddito o con componenti che hanno perso il lavoro durante la pandemia e che hanno bisogno di un aiuto, economico e non, per andare avanti. C’è che ci necessita del pacco alimentare o chi magari ci chiede una mano per pagare le bollette. Ovviamente sono famiglie ‘censite’ attraverso il modello Isee e veramente bisognose, di cui il 70% non italiane. Sembra impossibile – prosegue Fratini – ma a volte è il nostro vicino di casa ad avere bisogno d’aiuto e noi non c’è ne accorgiamo”.

I 10.200€ raccolti da queste otto associazioni non resteranno un gesto isolato perché a Bellocchi “Comunità” fa rima con “continuità”.

“Abbiamo deciso di dare seguito all’iniziativa – spiega Michele Brocchini, presidente de Il Paese dei Balocchi – questa volta non con una raccolta fondi generica ma con due eventi precisi che si svolgeranno ad agosto. Sono in via di definizione, infatti, uno spettacolo teatrale de Il Gaf e un concerto dell’associazione Tra le Note che serviranno per finanziare un’ulteriore progetto che la Caritas ha in cantiere”.

Oltre al pacco alimentare e all’aiuto per le utenze, il gruppo parrocchiale della Caritas ha in mente, in vista dell’inizio dell’anno scolastico e sulla base di quello che è emerso durante i mesi di emergenza, di acquistare dei computer per le famiglie che ne sono sprovviste.

“E’ un’esigenza importante – conclude Fratini – così come quella di acquistare elettrodomestici per quei nuclei che non riescono autonomamente a sostituire i loro usurati. Ringrazio infinitamente tutte le associazioni per quello che hanno fatto e per quello che continueranno a fare, Bellocchi è una grande comunità e lo dimostra ogni giorno di più”.

(Foto d’archivio dei Paese del Balocchi una delle associazioni che collabora al progetto)