Domenica la presentazione e poi il campionato. Il Fano Rugby torna con diversi assi nella manica in più

2 ottobre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Sudano e corrono in campo dal 20 agosto e per loro è arrivato il momento di avere la giusta vetrina prima di mettersi giù a testa bassa per una stagione che potrebbe essere quella della svolta. Il condizionale è d’obbligo in casa Fano Rugby, l’unica squadra della città e seconda della provincia a cimentarsi nella palla ovale che conta e che anche quest’anno, dopo la salvezza della passata stagione, disputerà il campionato di serie C1.

“Impossibile dire che campionato sarà – ammette il confermatissimo tecnico laziale Walter Colaiacomo -. Di sicuro, lavorando con continuità con lo stesso gruppo di ragazzi dell’anno scorso cui si sono aggiunti un paio di innesti, le premesse per fare bene ci sono, poi saranno le prime partite a dirci se dovremmo lottare per mantenere la categoria o poter arrivare a quei play off che lo scorso anno sono sfuggiti per delle imprecisioni che adesso cercheremo di evitare”.

Ancona, Jesi, Pesaro Cadetta e Urbino sono le squadre affrontante in preparazione e dal quale il coach ha avuto segnali positivi soprattutto dal punto di vista fisico, complice anche un ritiro di tre giorni a Belforte all’Isauro dove la squadra ha avuto modo anche di “fare gruppo”, componente questa fondamentale nello sport, rugby in particolare.

Domenica 7 ottobre alle 17 l’impianto Falcone-Borsellino di Via Tomassoni a Fano e l’adiacente club house si vestiranno a festa per un pomeriggio dove a presentarsi alla città e ai tifosi non sarà solo la prima squadra ma anche tutto il settore giovanile (dall’under 16 all’under 18) e i due volti nuovi approdati alla corte di Giorgio Brunacci: Giancarlo D’Amen, preparatore del Pesaro Rugby in prima squadra fino allo scorso anno e attualmente referente del comitato regionale Marche rugby per la preparazione fisica e Annunzio Subissati, neo tecnico dell’Under 18 fanese e anche lui ex Pesaro Rugby dove allenava l’Under 16.

L’arrivo di due figure esperte e con anni di serie A alle spalle che hanno sposato il progetto rendendo il Fano una delle squadre con lo staff tecnico più qualificato della Regione, è sicuramente sinonimo di garanzia anche se sull’asse Fano-Pesaro c’è da registrare anche un altro spostamento, questa volta in direzione opposta, vale a dire quello di Matteo Fulvi Ugolini, prodotto della “cantera” fanese e approdato alla massima categoria con la Paspa. E proprio per lui sono le prime parole della nuova stagione del presidente Giorgio Brunacci: “Da sempre – esordisce il patron – lavoriamo per far crescere i giovani sia dal punto di vista morale che sportivo. Matteo è l’esempio di come lavoro, forza di volontà e competenze possano dare risultati eccellenti. Ho avuto la fortuna di allenarlo per 4 anni e non posso che esser orgoglioso del percorso che ha intrapreso. Ovviamente è stato ceduto in prestito – scherza Brunacci – lo aspettiamo a braccia aperte il prossimo anno ancora più forte”.

Alla vigilia della nuova stagione, è però doveroso un messaggio a tutto l’entourage del Fano Rugby: “Lo dirò anche domenica ai ragazzi e alle loro famiglie – conclude il presidente -: è importante l’apporto di tutti perché questa società sportiva è davvero come una famiglia dove ci si aiuta e dove tutti fanno la loro parte, dal genitore del ragazzino di 6 anni che accompagna il figlio e l’amico agli allenamenti, al signore di 50 anni che il lunedì e venerdì si allena con la squadra amatori in attesa di una sfida con i ‘pari età’ e della cena finale. Ci piace vincere è ovvio, ma se anche al termine di questa stagione avremmo fatto crescere i giovani e fatto star bene i meno giovani avremmo fatto comunque qualcosa di buono”.

La giornata di domenica sarà inoltre anticipata da un Open Day per bambini e bambine dai 4 ai 14 anni dove lo staff fanese, in primis Roberto Ciavaglia, Alessandro Ascierto e Giulia Delbene del mini rugby, faranno conoscere ai piccoli interessati i primi rudimenti della palla ovale.

Venendo al lato prettamente tecnico, il Fano Rugby debutterà domenica 14 in casa del Rugby Macerata. Le altre formazioni inserite nel girone E di C1 insieme ai fanesi sono Polisportiva Abruzzo, Rugby Forlì, San Benedetto e Unione Rugby Anconitana.