E’ arrivato il momento più atteso. Domani l’arena del Pincio diventa teatro della grande corsa delle bighe

13 Luglio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Il giorno più atteso è arrivato. Domani la Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari raggiungerà il suo apice con una parata che si preannuncia da record, con oltre un migliaio di persone. Lupo, Delfino, Cinghiale e Volpe si raduneranno in via Cavour mentre i rievocatori storici, provenienti da tutta Italia, partiranno dal lato nord di Corso Matteotti. I due cortei si uniranno in via Arco d’Augusto dando vita ad una parata storica imponente e, con un colpo d’occhio incredibile, invaderanno la zona del Pincio passando sotto il nostro splendido arco romano.  Tra i momenti più suggestivi, circa un centinaio di rievocatori, formeranno la testudo (tipica formazione romana difensiva fatta con gli scudi che offriva protezione a 360 gradi) e prima di conquistare definitivamente tutta l’area, verranno attaccati con tanto di lance, da un gruppo di macedoni e celti. Un grande preambolo a quello che è di fatto il momento più amato e più atteso da tutta la città: la storica corsa delle bighe. Le auriga delle fazioni si schiereranno sulla linea di partenza intorno alle 21.30 e a turni di 2 si daranno battaglia per aggiudicarsi l’ambita biga di Marmo.

Grande spettacolo anche quello che è andato in scena ieri sera con “Roma Singolare Femminile” di Pascal La Delfa e Angela Di Noto, dedicato all’attrice fanese Carla Fucci. Un’idea registica che ha affascinato il pubblico con ricordi e suggestioni e percorrendo alcuni secoli di romanità, attraverso il punto di vista femminile e non il solito racconto di imperatori, scrittori e personaggi puramente maschili. Un triplice omaggio: alla storia di Fano, alle donne nella storia, al ricordo di Carla Fucci. Spettacolo che si è svolto in un’area Pincio gremita di fanesi e turisti. Giornata del venerdì che è stata caratterizzata anche dall’arrivo dei gruppi storici che hanno animato il centro fino a tarda serata e trasformato letteralmente la città. Dalla zona del Pincio a tutto il centro, accampamenti, rievocatori mercatini, punti civili, militari hanno ricreato un ambiente antico e suggestivo.

Ricco anche il programma di oggi a partire dalle 17.30 con gli gli addestramenti militari di Simmachia Ellenon (“La falange macedone di Alessandro il Grande”) poi con le didattiche della Legione romana della Colonia Iulia Fanestris. Accampamenti aperti e visitabili a partire dalle 18 in tutto il centro storico. Fazioni protagoniste alle 19 con i Ludi, degli spettacoli artistici in cui la passione per questa manifestazione da parte dei fanesi emerge sempre in maniera importante. Al calare della notte poi, tutti a cena al Thermopolium e via ai festeggiamenti con Bacchanalia, serata godereccia in abiti romani che sarà allietata da diversi spettacoli e combattimenti in programma dalle 21.15 alle 22.30.

All’anfiteatro Rastatt invece, intorno alle 21.30 si celebrerà la bellezza con Miss Fanum Fortunae – La Bella Ottavia, a cura di Francesca Cecchini di Pink Eventi. Una spettacolare sfilata di bellissime ragazze che scenderanno in passerella anche in abiti e acconciature romane.