Ecco come sarà il nuovo ponte sull’Arzilla

20 Marzo 2019 // di // Comments

Fano (PU) – “Habemus ponte”. Dopo una diatriba durata per giorni, questa mattina, Regione Marche e Comune hanno sciolto le riserve, presentando il progetto per il nuovo ponte che collegherà la zona del Lido all’Arzilla.  Non una ristrutturazione, ma un’opera nuova dall’inizio alla fine che andrà prendere il posto della struttura, ormai fatiscente, realizzata negli anni 70. “La Regione è attenta ai bisogni degli stabilimenti balneari e degli esercenti – ha spiegato il vicepresidente dell’assemblea legislativa, Renato Claudio Minardi -, per questo abbiamo optato per spendere qualcosa in più (100mila euro i costi totali) e realizzare un’opera nuova, che alla fine verrà donata al Comune, che potrà durare almeno 100 anni”. Il nuovo ponte, che sarà composto da due campate lunghe 18 metri ciascuna, sarà largo 2 metri e 50 centimetri a differenza di quello precedente di 1 metro e 80 centimetri. Totalmente in acciaio, il ponte nel lato Arzilla potrebbe terminare con ben 2 passerelle così da far defluire in sicurezza la grande mole di persone che solitamente quell’area è abituata ad ospitare. Il ponte sarà di colore bianco e andrà a migliorare, oltre che la funzionalità dell’area, anche il lato estetico. “I lavori – ha sottolineato l’assessore ai Lavori Pubblici, Cristian Fanesi -, dovrebbero iniziare entro il 15 di aprila e la Regione ci ha promesso che termineranno entro maggio. Per permettere il regolare inizio della stagione estiva per stabilimenti, esercenti e anche per quei cittadini che non vogliono giustamente passare per la state per raggiungere la zona Arzilla, verrà realizzata entro quel giorno, una passerella provvisoria che permetterà il regolare passaggio per tutta la durata dei lavori”. Notizia appresa positivamente da alcuni esercenti presenti in conferenza di presentazione e da Giuliani di Confartigianato il quale ha chiesto comunque al Comune di monitorare i lavori affinché non si verifichino ritardi.