Educazione alla Cittadinanza, per la nuova materia scolastica partita la raccolta firme

11 ottobre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Anche a Fano sarà possibile firmare per la proposta di legge sull’introduzione della materia Educazione alla cittadinanza in tutte le scuole di ordine e grado.

Votata all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri di opposizione Marianna Magrini, Gianluca Ilari, Davide Delvecchio, Luca Serfilippi, Stefano Mirisola e Lucia Tarsi che hanno chiesto l’impegno ad aderire alla raccolta firme promossa da ANCI a favore dell’introduzione in tutte le scuole della materia di Educazione alla cittadinanza, con l’obiettivo di farla divenire una materia in grado di garantire alle nuove generazioni maggior rispetto alle regole civiche, al rispetto del bene comune e dell’altro, alla conoscenza consapevole dei diritti e doveri di ciascun cittadino.

Seppur, dopo la presentazione della mozione in Comune è stato dato il via alla raccolta firme, i consiglieri di opposizione hanno chiesto che sia data la dovuta visibilità alla raccolta delle 50.000 firme necessarie per far approdare in Parlamento la proposta di legge sia sul sito dell’ente che tramite comunicato ufficiale da inviare a tutti gli organi di stampa.

Inoltre, con la mozione si richiede anche l’impegno dell’Amministrazione a rendere partecipi le famiglie di tutti gli studenti frequentanti gli istituti scolastici presenti sul territorio del Comune di Fano all’adesione da parte dell’ente alla proposta di legge per l’introduzione dell’Educazione alla cittadinanza come materia autonoma in tutte le scuole di ordine e grado.

Riteniamo che tramite l’adesione a questa iniziativa si possa davvero sviluppare un nuovo senso di comunità, di responsabilità civica e di partecipazione attiva e che, grazie alla formazione di una nuova coscienza civica, si possano assicurare preziosi alleati a tanti che già oggi si battono per il rispetto delle regole e del senso civico.