Elezioni Carnevalesca

Elezioni Carnevalesca, clamoroso pareggio. Cecchini: “Qualcuno ha fatto il doppio gioco”

17 Maggio 2016 // di // Comments

Fano (PU) – Risultato a sorpresa nell’elezione del nuovo Cda della Carnevalesca. Il “Comitato Pacassoni avanti con i carri” è riuscito nell’impresa di eleggere 9 consiglieri, gli stessi espressi dal presidente uscente Luciano Cecchini. Un’impresa perché Pacassoni e il suo gruppo avevano deciso di formare una sola lista con 12 candidati mentre il vecchio direttivo aveva optato per una strategia più “allargata” che però si è rivelata non azzeccata perché ha contribuito alla dispersione dei voti. Ci sono voluti quasi due giorni per scrutinare le 1.151 schede voto compilate domenica scorsa in occasione dei seggi che si sono svolti nell’ex chiesa di S. Maria del Suffragio.

Ecco nel dettaglio gli eletti:

Luciano Cecchini (512 preferenze), Alessandro Leonelli (456), Gaetano Nino Bonazzelli (358), Daniele Filipponi (345), Francesco Simoncini (338), Paolo Vicini (330), Sonia Mariotti (325), Mario Vagnini (325), Giorgio Tonelli (316).

Alfredo Pacassoni (371), Fabiola Pacassoni (362), Maria Flora Giammarioli (357), Paolo Pierangeli (337), Francesca Rosciglione (332), Stefano Ciavaglia (323), Claudio Morosi (319), Michele Gaspari (314) e Giancarlo Panzieri (311).

Sembra difficile che questo Cda possa trovare l’intesa su un nuovo presidente. Anche perché Luciano Cecchini non sembra proprio intenzionato a lavorare con i 9 consiglieri espressi dalla lista di Pacassoni.

“Ci sono persone che non condividono il mio modo di lavorare, che sono arrivate a creare una lista alternativa pur di non farmi eleggere, come potrei confrontarmi con loro. Forse la cosa migliore è che il nuovo Cda si dimetta e si rivada a votare con due sole liste”.

Cecchini è piuttosto duro nell’analisi del voto. “Qualcuno ha fatto il doppio gioco, su questo non ho dubbi. I numeri parlano da soli, è stato sufficiente vedere come sono andate le votazioni per capire chi si è schierato dalla mia parte solo di facciata ma ha lavorato contro”.

Cecchini al momento ha una sola certezza: “E’ finita un’era. Su questo non ho dubbi. Come ho lavorato? Non spetta me dirlo ma ai fanesi e ai turisti che hanno partecipato alle edizioni del Carnevale che ho guidato”.