Massimo Seri e Enrico Rossi

Fano strizza l’occhio a Cartoceto

30 settembre 2015 // di // Comments

Fano (PU) – Da settimane il dibattito politico si è concentrato sul tema delle fusioni tra comuni con il passaggio di Mombaroccio sotto Pesaro che si è portato dietro uno strascico di polemiche. L’argomento coinvolge anche il Comune di Fano con il sindaco Massimo Seri che, di certo, osserva attento ciò che sta accadendo. I contorni di un ragionamento di questo tipo sono stati tratteggiati nell’incontro che lo stesso Seri ha avuto con il primo cittadino di Cartoceto Enrico Rossi. Seri mette subito in chiaro che “Fano deve dialogare con chi gli sta vicino per rafforzare la propria forza facendo sistema con il territorio. In questo senso ammetto che c’è stato un incontro con Enrico Rossi nel quale abbiamo approfondito diverse tematiche tra cui Sanità, Polizia Municipale, rifiuti, cultura e promozione. Stringendo una sinergia, si possono migliorare i servizi ai cittadini facendo economie di scala che possono portare ad una ottimizzazione dei costi. Una fusione? “Fano ha tutto l’interesse ad approfondire la questione, a patto che siano i cittadini a legittimare eventualmente questa possibilità”. Enrico Rossi non usa mai il termine fusione e parla più che altro di un progetto che vuole creare delle sinergie mantenendo vive le rispettive identità: “Fano e Cartoceto hanno avuto sempre un legame storico sin dai tempi della guerra del Metauro. Nel faccia a faccia, abbiamo tentato di trovare degli argomenti su cui è possibile collaborare. A partire dalla promozione turistica condividendo un piano integrato che tenga in considerazione gli aspetti peculiari di Fano come Vitruvio, i resti delle mura romane con la eccellenze enogastronomiche di Cartoceto. Poi c’è il tema dell’Ufficio Europa appena costituito a Fano. Se la città della Fotuna vuole aumentare le possibilità di accedere ai fondi europei dovrebbe creare una dialettica di più ampio respiro capace di mettere insieme anche comuni come Cartoceto. Infine, ma non per ultimo c’è il tema della sanità: Fano e Cartoceto devono avere strategie comuni poiché non è pensabile avere dei frazionamenti di pensiero su questo tema. Al centro deve esserci la scelta del luogo che deve essere fruibile a tutti cittadini e raggiungibile facilmente”.