Fano vola in Spagna per fare rete con i Carnevali più importanti d’Europa

by / Comments / 360 View / 3 Marzo 2017

Fano (PU) – Continua l’opera di internazionalizzazione di Fano e del suo Carnevale. Dopo la presenza in città durante le sfilate delle delegazioni di Rastatt, Saint Albans, Cuba e Repubblica Moldova , questa volta la più importante manifestazione nostrana prende la via della Spagna dove dal 9 al 12 marzo si svolgerà il grande meeting del Carnval Network, la rete internazionale di cui fanno parte quelle città d’Europa che fanno del Carnevale la loro manifestazione di punta.

“L’adesione di Fano al Carnval Network  – spiega l’assessore alla politiche giovanili, Caterina Del Bianco, che guiderà la ‘spedizione’ spagnola della Città della Fortuna – consente a Fano di entrare a far parte di un meccanismo già rodato che permette alle città coinvolte di condividere esperienze nella prospetti va di creare ulteriori opportunità di scambio know-how tecnico, ma anche di aspetti culturali legati alle rispettive manifestazioni carnascialesche”.

La rete, infatti, ha tra gli obiettivi quello di sviluppare strategie di marketing comuni, ideare e sviluppare nuovi pacchetti turistici, procedere allo studio di fattibilità per la creazione di un marchio europeo del Carnevale e, cosa più importante, intercettare fondi europei per migliorare ulteriormente la manifestazione.

“In questo periodo a Valencia è periodo di Carnevale (Las Fallas, ndr) – spiega Del Bianco -, un evento assolutamente magnifico tanto da essere patrimonio dell’Unesco dal 2016. Durante il meeting avremo modo di incontrare l’amministrazione di Gandia, località a circa 70 chilometri da Valencia, con la quale Fano già negli anni 90 aveva intavolato dei rapporti grazie alla giunta Baldarelli e ad Alfredo Pacassoni”.

La domanda di ammissione al Network è stata accettata da parte del comitato grazie anche al lavoro di mediazione che in questi mesi hanno svolto i tanti fanesi residenti nella cittadina spagnola, come Mauro Tallevi, Andrea Grinta, Achille e Lino Clemente, Nicola Ruggeri e Matteo Lucarelli. Alla volta della terza città della Spagna, oltre all’assessore Caterina Del Bianco, partiranno una delegazione dell’Ente Carnevalesca e Massimiliano Barbadoro, fanese profondo conoscitore della Spagna e amico dello stesso Lucarelli al quale l’Amministrazione comunale porge i propri ringraziamenti per aver resa concreta questa trasferta.

“Il sogno di creare un ponte tra Fano e Valencia si è fatto giorno dopo giorno sempre più concreto, del resto – ha spiegato Barbadoro – le due città hanno molte analogie che vanno al di là del Carnevale come, ad esempio, le origini romane o la passione per i piatti marinari (brodetto e paella)”. E così da oggi, Fano andrà a far compagnia a Tomar (Portogallo), Mainz (Germania), Rijeka (Croazia), Simitli (Bulgaria), Valencia, Viareggio e Putignano, città che fanno del Carnevale la loro manifestazione di punta e che hanno deciso di fare “rete” per far diventare l’evento ancora più bello e caratteristico.