Gibam Fano Volley: al Palaserenelli di Loreto per valutare qualità e forza

26 ottobre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Già tempo di scontro al vertice per la Gibam Fano, impegnata domenica alle ore 17 al Palaserenelli di Loreto contro la Sampress Novavolley degli ex Giuliani e Stoico. Un primo banco di prova che dirà molto sulle velleità della squadra allenata da Andrea Radici. Fano e Loreto si trovano in testa alla classifica, in coabitazione con Pineto, con sei punti e zero set al passivo. Le avversarie fino ad ora affrontate hanno alzato presto bandiera bianca di fronte al maggior tasso tecnico delle due formazioni marchigiane.

Il direttore sportivo della Gibam Mattia Brunetti presente così l’avversario di turno: “La squadra di Mr Giannini è un concentrato di esperienza che si candida come diretta concorrente per i play off e che in estate si è notevolmente rinforzata grazie agli innesti dei due ex virtussini Giuliani e Stoico, dello schiacciatore Simone Spescha, capace la scorsa stagione alla soglia degli “anta” di trascinare Lamezia Terme in serie A2. Per poi non parlare dell’opposto mancino ex Montalbano Leonardo Scuffia che, con Macerata, ha sfiorato la promozione in serie A perdendo la finale. Completano il roster lo schiacciaotre Nobili , decano della categoria e Massaccesi centrale confermato dalla scorsa stagione.”

Da questa parte del campo, comunque, ci sarà una Gibam in salute che di settimana in settimana sta oliando i propri meccanismi di gioco e sta crescendo di rendimento: “La squadra sta bene – continua Brunetti – c’è un buon ritmo anche negli allenamenti, mi aspetto una prestazione all’altezza. Dovremo assolutamente dimenticare le due vittorie ottenute nelle amichevoli precampoionato contro Loreto, in quanto poco contavano, perché domenica si farà sul serio e la posta in palio saranno i tre punti”.

Le prime due gare sono state poco attendibili per valutare le qualità e la forza di questa Gibam, ma essere comunque in testa con sei punti può fare morale: “Certamente – afferma il diretto sportivo della Virtus – a Perugia abbiamo inizialmente pagato lo scotto dell’esordio con un primo set difficile, poi siamo andati via lisci. In casa con Lucera, invece, avevamo una grande voglia di far bene davanti al nostro pubblico e penso che ne sia uscita fuori una prestazione all’altezza con la squadra concentrata dal primo all’ultimo pallone”.

Della sfida al vertice tra Fano e Loreto potrebbe approfittarne Pineto che, contrariamente alle due compagini marchigiane, ha già lasciato per strada due set: “Ci aspetta un trittico importante per il prosieguo del campionato – dice Brunetti – dopo Loreto avremo Bari in casa ed andremo a Pineto. La squadra sarà messa a dura prova, ma queste sfide dovrebbero servire da stimolo per dare il massimo e raggiungere i risultati che ci siamo prefissati”.