Girolomoni, il Bio calendario illustrato dai bambini

17 febbraio 2017 // di // Comments

Isola del Piano (PU), 16febbraio 2017 – Come immaginano i bambini un paesaggio senza inquinamento? Girolomoni® lo ha chiesto direttamente a loro, proponendo agli studenti di interpretare con un disegno il “paesaggio bio” per eccellenza.Il concorso è rivolto alle scuole primarie della provincia di Pesaro e Urbino, che hanno aderito con entusiasmo. Fra tutti i partecipanti verranno scelti 13 disegni che andranno ad illustrare il calendario 2018 della Cooperativa Girolomoni®, storica realtà nel mondo del biologico italiano.

 

Gli Istituti Comprensivi che partecipano al concorso sono: Lucrezia, Montefelcino, Isola del Piano, Apecchio, Pergola, Saltara e Mondolfo. In questi giorni i bambini stanno lavorando insieme alla realizzazione dei disegni: ogni classe infatti può partecipare con un unico elaborato collettivo frutto dell’estro e della fantasia di tutti i bambini. “Con questa iniziativa abbiamo voluto coinvolgere i più piccoli invitandoli a riflettere, in modo creativo e divertente, sull’importanza di vivere in un ambiente pulito e non contaminato – afferma Maria Girolomoni, presidente della Fondazione Girolomoni–Aipiccoli alunni abbiamo chiesto di immaginare un paesaggio naturale e incontaminato, legato ai luoghi di collina e pianura tipici della nostra provincia, nei quali l’uomo sia intervenuto con rispetto sia nel coltivarlo che nell’abitarlo”.

 

I vincitori saranno resi noti il 31 marzo. I criteri per la valutazione del concorso terranno conto sia dell’originalità della tematica che dell’abilità espressa nell’elaborazione grafica. Ogni alunno delle classi vincitriciriceverà un pacco regalo con materiali didattici green e pasta Girolomoni®. A partire da gennaio 2018 inoltre tutte le opere selezionate, con il nome degli autori, saranno pubblicate sulla pagina facebookdi Girolomoni®all’inizio di ogni mese. “In maggio ci recheremo nelle classe vincitrici per consegnare di persona i nostri omaggi – conclude Maria Girolomoni – insieme a Daniele Garota, socio storico della cooperativa e responsabile della Fattoria Didattica,desideriamo trascorrere un po’ di tempo con i bambini per parlare dei significati del loro disegno e delle motivazioni che li hanno portati a realizzarlo.Per noi è importante che i bambini per primi siano consapevoli dell’importanza dell’agricoltura biologica e dell’ecologia, affinché possano crescere e vivere in un mondo migliore”.