Il Fano Rugby sale a Ravenna alla ricerca di continuità e punti salvezza

22 Marzo 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Si chiuderà sul campo del Ravenna il girone d’andata della seconda fase di campionato per il Fano Rugby che salirà in terra romagnola alla ricerca di importanti punti salvezza. I padroni di casa, infatti, precedono in classifica i rossoblù di 3 punti e una vittoria permetterebbe ai ragazzi di Walter Colaiacomo e Franco Tonelli di allontanarsi dalla zona calda e di affrontare un po’ più in tranquillità il girone di ritorno che prevede 4 partite su 5 in casa (l’esatto contrario si è verificato all’andata).

Al termine di questa fase denominata dalla Federazione “passaggio”, le ultime due squadre delle 6 inserite nel girone 5, retrocederanno in C2, per questo è importante scendere in campo con la giusta mentalità e provare a dare continuità alla bella vittoria di domenica contro il Castel San Pietro.

“Stiamo migliorando partita dopo partita – afferma il tecnico Walter Colaicomo – quindi andremo a Ravenna consapevoli di poter portare a casa punti. Lo scorso anno perdemmo 38-22 l’ultima partita della stagione per cui sono certo che i ragazzi vorranno rifarsi”.

Come da qualche partita a questa parte, il Fano dovrebbe recuperare qualche elemento reduce da infortuni e acciacchi vari anche se, anche questa è una costante, sarà dato ampio spazio agli under anche domenica: “Scenderemo in campo con il consueto mix tra giovani e veterani – conclude Colaiacomo – mantenendo fede ai dettami societari, ovvero cercare di fare risultato e far crescere gli elementi del settore giovanile”.

E a proposito di Under, saranno oltre 100 i piccoli rugbisti che domenica mattina saranno a Fano per il Raggruppamento dell’Area Nord di mini rugby. Al Falcone-Borsellino, con inizio alle 10.30, insieme ai giocatori di casa ci saranno quelli di Ancona, Falconara, San Lorenzo in Campo e Urbino, tutti di età compresa tra i 6 e i 12 anni.Under 14 invece impegnata domenica in trasferta a Pesaro (ore 10) nel recupero della giornata di campionato rinviata a dicembre in seguito ai fatti di Corinaldo.