Il nuovo comandante della Polizia Locale si presenta. In bocca al lupo ad Anna Rita Montagna

16 Settembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Ha 53 anni, è laureata in giurisprudenza, sposata con 2 figli, da 29 anni è al servizio della città prima come agente e poi come ufficiale e oggi si è presentata come primo comandante donna della storia della Polizia Locale di Fano. Stiamo parlando di Anna Rita Montagna, che dopo 2 anni dal pensionamento del comandante Giorgio Fuligno, prende le redini del corpo di polizia locale. Una persona cortese ed estremamente cordiale, caratteristiche che non devono ingannare, poiché celate dietro un atteggiamento educato e pacato, sono ben salde la caparbietà e la determinazione di una grandissima professionista e lavoratrice.

“Il mio motto sarà: occhio sempre vigile con responsabilità, buon senso e cortesia, a presidio dell’ordinato vivere civile, nel rispetto della legalità – ha dichiarato Anna Rita Montagna, durante la sua presentazione alla stampa -. Ringrazio chi mi ha preceduto e che mi ha permesso di fare carriera e insegnato tante cose, ringrazio anche chi mi affianca, come il vice-comandante Alessandro Di Quirico, che mi ha accompagnato in questo periodo di transizione e che continuerà a farlo anche nei prossimi anni e ringrazio l’amministrazione comunale, che finalmente ha messo mano al comando fanese e donato un nuovo comandante al corpo. Ringrazio infine i miei colleghi con i quali mi impegnerò a far rispettare le norme, a favorire una migliore qualità della vita in città e a garantire sempre di più la nostra presenza su tutto il territorio. Per fare questo seguiremo principi come la responsabilità, buon senso, cortesia, competenza e professionalità. Accompagneremo i cittadini al rispetto delle regole con buon senso e con la consapevolezza che il nostro è un ruolo delicato ed importante”. I

dee chiare, gentilezza e fermezza insomma saranno i punti cardine del comando di Anna Rita Montagna. Comandante che trova il plauso anche dell’amministrazione comunale, nelle figure dell’assessore competente Sara Cucchiarini e del Sindaco Massimo Seri che hanno commentato: “Facciamo le nostre congratulazioni al comandante che ha superato brillantemente il concorso che le ha permesso di ricoprire questo ruolo così importante. Chi indossa una divisa e chi ricopre certe posizioni ha grandi onori e di certo grandissime responsabilità. Fare il vigile urbano non è semplice, bisogna fondere assieme buon senso e quando ce n’è bisogno è necessario mostrare grande determinazione, caratteristiche ben presenti nel nuovo comandante della polizia locale, alla quale facciamo un enorme in bocca al lupo e auguriamo buon lavoro