Il nuovo Fano Rugby fa progressi. A Macerata arriva il primo punto della stagione

9 ottobre 2017 // di // Comments

Fano (PU) – Un primo tempo equilibrato e un secondo tempo dominato non bastano al Fano Rugby per ottenere la prima vittoria stagionale ma sono sufficienti a conquistare il primo punto dell’anno.

A Macerata, nella gara valida per la seconda giornata del campionato di C1 (girone E – poule 2), i padroni di casa si impongono per 24-17 con il Fano Rugby che fa il bello e il cattivo tempo, mostrando comunque notevoli passi in avanti rispetto alla sfida casalinga di sette giorni fa con Jesi e muovendo la classifica in quanto sconfitti con meno di 7 punti di scarto.

Tutte nel primo tempo le segnature con i rossoblù che reagiscono subito alla meta locale e si portano ben presto sul 7-12 (mete di Matteo Fulvi Ugolini e Marco Sanguinetti, quest’ultima trasformata da Alessandro Gasparini) prima di subire il ritorno dei maceratesi che sfruttano al meglio alcuni errori in disimpegno dei ragazzi del tandem Walter Colaiacomo-Franco Tonelli, tanto bravi quanto ingenui in alcune occasioni.

Da un’azione corale impeccabile nasce la meta del secondo sorpasso di giornata con Federico Cazzanti che porta di nuovo avanti i suoi. Nel finale di primo tempo però, meta quasi paradossale dei padroni di casa che infilano i fanesi con un’azione di contrattacco nata da un errore in fase offensiva degli avanti ospiti.

Il 24-17, frutto anche di un calcio di punizione a fine tempo, resterà il risultato anche finale con Fano che nella seconda frazione mette in campo un forcing encomiabile senza però riuscire a trovare il guizzo vincente. Soddisfatto comunque il neo tecnico, Walter Colaiacomo: “Ci è sfuggita la vittoria per una mancanza di lucidità nei momenti chiave della gara – spiega il tecnico -, specialmente nelle situazioni d’attacco che eravamo stati bravi a crearci. Abbiamo realizzato mete di ottima fattura e abbiamo avuto il pallino del gioco per quasi tutta la partita, ma purtroppo ci è mancato il guizzo vincente”.

Domenica prossima seconda trasferta consecutiva con i ragazzi del presidente Giorgio Brunacci che saranno di scena in casa del fanalino di coda Gran Sasso.

E se c’è comunque positività nell’ambiente della prima squadra, c’è assolutamente soddisfazione per quanto riguarda il mini rugby che sabato ha ospitato il secondo raggruppamento regionale della stagione.

159 i ragazzi partecipanti provenienti da Fano, Jesi, Falconara, Pesaro e San Lorenzo in Campo, distribuiti su due campi: Falcone Borsellino per Under 12 che utilizzava tutto il rettangolo di gioco con due campi affiancati e campo AFAC zona Trave dove sono stati predisposti i campi per Under 10, Under 8 ed Under 6.

Svolgimento gare perfettamente riuscito, con orari rispettati e ritmo sostenuto e molto apprezzata dai bambini anche la formula di mischiare le squadre.

“La collaborazione alternata dei vari educatori a dare consigli alla nuova squadra formata del momento – spiega il responsabile di settore fanese, Roberto Ciavaglia – mi ha messo di fronte alla vera essenza del nostro sport dove niente è semplice ma dove tutti si adoperano a svolgere l’incarico assegnato per l’obiettivo comune di far divertire e crescere i nostri ragazzi”.