Il sole scalda, il tartufo inebria. Buona la prima per la 35^ Mostra Mercato del Bianchetto di Fossombrone

11 Marzo 2019 // di // Comments

Fossombrone (PU) – La musica della banda Città di Fossombrone, le note del duo jazz Jack&Fofo e l’animazione di Radio Esmeralda, il tutto riscaldati da un bellissimo sole primaverile e dall’inebriante profumo di tartufo che pian piano si espandeva il tutto il paese, complice anche il vento che ha accompagnato i visitatori per tutto il week end.

Buona la prima per la 35^ Mostra Mercato del Tartufo Bianchetto di Fossombrone che ha aperto i battenti sabato e domenica confermando le positive sensazioni della vigilia. Il contenitore creato da amministrazione comunale, Associazione ristoratori, Confcommercio, Associazione Tartufai e Copagri ha infatti attirato nell’antica ForumSempronii tantissime persone alcune delle quali con le lacrime agli occhi per un evento che tutta la comunità attendeva da tantissimo tempo.

Dopo oltre 20 anni, infatti, ha riaperto le proprie porte il Cinema Metauro, preso d’assalto non solo per la curiosità di rivedere quelle stanze ma anche per i tanti appuntamenti in programma, vedi la mostra “Frammenti” di Leonarda Faggi e i convegni organizzati da Copagri Marche che si ripeteranno anche nei prossimi fine settimana.

Taglio del nastro puntuale sabato 9 marzo alle 16 alla presenza, tra gli altri, anche del sindaco di Pergola Francesco Baldelli, a conferma di come il tartufo sia un’eccellenza da valorizzare facendo rete e abbandonando i campanilismi. Un’eccellenza che subito dopo l’inaugurazione si è potuta assaggiare grazie all’associazione ristoratori che ha preparato una deliziosa bruschetta, antipasto dei menù che per tutto il mese sarà possibile degustare dei ristoranti locali a prezzi convenzionati. Al week end perfetto di Fossombrone hanno contribuito anche gli studenti dell’istituto Mercantini che sabato mattina hanno “invaso” Corso Garibaldi con matite e pennelli per il contest “Pitture sotto le Logge” che prevede nei giorni di mostra l’esposizione delle loro opere lungo il corso principale del paese.

Un corso dove oltre ai circa 30 espositori di prodotti enogastronomici e artigianato si sono alternate per due giorni tante iniziative sia per bambini (laboratorio legno e sassi colorati e educazione stradale a cura della Croce Rossa) sia per adulti come le visite guidate alla Quadreria Cesarini o lo spettacolo itinerante di pizzica. A chiudere le giornate di sabato e domenica la grande musica che ha visto salire sul palco centrale prima i Dequivers, band reduce da X Factor 2017, e dopo Il Diavolo e l’Acqua Santa, che ha fatto ballare le tantissime persone presenti fino all’ora di cena.

“Se questo è l’inizio – afferma una soddisfatta Gloria Mei, assessore alla Cultura, Turismo e Istruzione – quest’anno sarà davvero una grandissima mostra. La sinergia che si è creata tra le tante realtà locali ha fatto si che si creasse un evento ricco e corposo e questo può essere il valore aggiunto. Archiviamo con felicità questo primo week end e concentriamoci ora sul prossimo quando ci saranno collegate con Fossombrone le telecamere di oltre 190 paesi di tutto il mondo”.

Sabato prossimo infatti, arriverà a Fossombrone la 4^ tappa della Tirreno-Adriatico, gara ciclistica seconda per importanza solo al Giro d’Italia. Dopo un primo passaggio verso le 13.30, la carovana su due ruote arriverà in volata verso le 15.30 effettuando un doppio anello sul colle dei Capuccini fino ad arrivare al traguardo posto in Via Martiri della Resistenza, proprio all’inizio del centro storico. Premiazioni previste alle 17 in piazza Petrucci.

Per info e il programma completo seguite la pagina Facebook della Mostra del tartufo bianchetto di Fossombrone.