Inizio di marzo positivo per la serie D femminile e la 1^ divisione maschile dell’Apav

9 marzo 2018 // di // Comments

Lucrezia di Cartoceto (PU) – Il primo week end di marzo, nonostante i problemi dovuti alla neve che ha interrotto parte degli allenamenti, è scivolato via in maniera positiva per le due prime squadre dell’Apav Calcinelli-Lucrezia. Infatti sia la serie D femminile sia la prima divisione maschile hanno conquistato due importanti successi. Se per le ragazze di coach Galli, quello di sabato scorso contro la Libero Volley Ascoli è stato il quarto successo consecutivo in altrettante gare dei playoff promozione, la vittoria dei ragazzi di coach Ippoliti, domenica in trasferta ad Acqualagna, ha rappresentato la riscossa dopo la sconfitta interna contro Montegranaro. Ora entrambe le formazioni hanno puntato i propri radar sui prossimi appuntamenti.
Le ragazze della serie D saranno protagoniste sabato, in trasferta contro la Cus Camerino. “Il successo contro la Libero Volley è stato molto importante perché venivamo da una vittoria sofferta come quella contro Montemarciano e temevo che le ragazze avessero non soltanto un calo fisico ma anche di attenzione – ha spiegato coach Giuseppe Davide Galli -. Dopo quattro successi è comunque difficile mantenere alta la tensione e anche questa settimana oltre che sul nostro avversario, squadra preparata che darà battaglia, ho lavorato molto sull’aspetto mentale e motivazionale”.
La prima divisione maschile sarà invece di scena sempre sabato a Pesaro, dove affronterà la Montesi Volley e cercherà di non mollare le posizioni di vertice della classifica che valgono i play off. “Nonostante i tre punti conquistati nell’ultima partita, tecnicamente il gioco espresso non è stato esaltante ma venivamo da una settimana con pochi allenamenti a causa della neve che ci ha bloccato – ha affermato coach Marcello Ippoliti -. Portare a casa il risultato pieno era per noi davvero importante. Ci siamo riusciti e in questi giorni abbiamo cercato di recuperare il ritmo allenamento/partita che sarà decisivo in vista dei prossimi impegni di marzo che ci vedranno impegnati settimanalmente”.