le-befana-vien-di-notte

“La Befana vien di notte”. Nel film della Cortellesi c’è anche un po’ di Fano

4 Gennaio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Dopo aver aperto il Museo dei Riciclosauri ad ottobre dello scorso anno, l’artista fanese Andrea Giomaro torna sotto la luce dei riflettori per il suo lavoro nel campo degli effetti speciali.

Infatti Giomaro è stato tra coloro che hanno trasformato Paola Cortellesi nella Befana nel film di Michele Soavi nelle sale in questi giorni. “Per me è stato un onore truccare la Cortellesi che ritengo una bravissima artista nonché una persona squisita – racconta Giomaro – inoltre mi sono tolto la soddisfazione di collaborare per Michele Soavi che è anche il regista di uno dei miei film italiani preferiti: DellaMorte DellAmore!”

Sempre a firma di Giomaro gli effetti di sangue per il prossimo “Primo Re” film di Matteo Rovere sulla storia di Romolo e Remo girato in latino antico, in uscita nei cinema a fine gennaio.
“E’ stata un’esperienza interessantissima, ho lavorato agli effetti del film con una squadra di persone fantastiche e talentuose e il film, ricco di effetti speciali sia di trucco, sia fisici, sia di computer grafica, si prospetta davvero insolito per il panorama italiano… una bella scommessa!”. Da Febbraio Giomaro tornerà dietro la cattedra come insegnante presso l’Accademia Nazionale del Cinema.

“Per questo 2019 mi vorrei dedicare a far crescere e far conoscere il museo dei  Riciclosauri perché è un progetto che parte da una mia idea personale ma che sta crescendo grazie all’impegno di tante persone che collaborano con la coop IDEA ed è un’iniziativa che vorrei potesse affermarsi e consolidarsi fino a diventare parte integrante dell’offerta ludico-didattica del nostro territorio”.