La via dei ciliegi è sbocciata tra arte musica e poesia

16 aprile 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Poesia e musica dalle terrazze, un’arpa in sottofondo, violini ai lati della strada, atelier a cielo aperto e calici di rosè serviti da una sommelier professionista. Non stiamo parlando di un quartiere di Parigi ma della nostrana via Garibaldi che nella giornata di ieri grazie al grande impegno di alcuni cittadini volenterosi, della Proloco, dell’amministrazione comunale e dei residenti, si è trasformata nella via dei Ciliegi.

L’evento organizzato da Daniela Rondina, Raffaella Cini, Nadia Bolognini e Sara Antonelli si è riproposto in grande stile per la sua seconda edizione, facendo riscoprire ai fanesi uno dei luoghi più belli della città. Protagonisti, i ciliegi giapponesi in fiore che hanno fatto da cornice ad una serie di momenti artistici che hanno accompagnato i presenti dalle 17 del pomeriggio. Ad accogliere i tanti visitatori che nonostante il tempo un po’ incerto hanno deciso di fare una passeggiata nella Via dei Ciliegi, ci ha pensato lo spettacolo di “Vaganova Spazio Danza” diretto da Serena Gubert. La musica è stata poi protagonista per tutto il pomeriggio con una performance dei maestri Antonella Pierucci all’arpa, del “Quartetto Rossini” e di Giacomo Rotatori alla Fisarmonica. Musica che si è poi fusa con la poesia grazie ai “Racconti di primavera” di Marco Florio, accompagnato dal Maestro Claudio Morosi al pianoforte che hanno incantato i presenti da una terrazza al centro della via.

Anche l’arte è stata protagonista dell’evento con l’Atelier a cielo aperto degli studenti del liceo artistico Nolfi/Apolloni e all’esposizione delle opere realizzate durante l’evento Pittore per un giorno che si è svolto nelle ultime 2 edizioni di In gir per Fan organizzato dalla Proloco di Fano e Confcommercio. Le opere di quest’ultima iniziativa sono state messe in vendita e il ricavato verrà destinato per progetti di avvicinamento dei bambini all’arte che saranno realizzati nell’edizione 2018 del Paese dei Balocchi.

La giornata è stata inoltre accompagnata da una degustazione di vini rosè del territorio offerti dalle cantine Bruscia, Guerrieri Conti di Buscareto, Lucarelli, Maria Pia Castelli e Terracruda, in collaborazione con l’AIS di Pesaro, che si è svolta in uno dei cortili interni più caratteristici della via e da una degustazione e vendita di biscotti dolci, salati e crostate a cura de “La golosa officina”. A completare l’evento ci hanno pensato i locali della zona con un ricco aperitivo. Una giornata riuscita grazie al grande impegno e volontà dei vari soggetti coinvolti e che ha dato dimostrazione delle potenzialità della zona la quale, se sfruttata a dovere, avrebbe tutte le carte in regola per trasformarsi in uno dei luoghi più caratteristici della città.