L’attesa è finita: domenica con Pescara il via ai Play-off per il Fano Rugby

11 Febbraio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Sarà il terzo incrocio stagionale col Pescara Rugby ad inaugurare l’avventura nei play-off di C1 del Fano Rugby, che a quasi un mese dall’ultima partita ufficiale tornerà in campo domenica 16 febbraio dalle ore 14:30 ospitando gli abruzzesi al “Falcone-Borsellino”. Per i rossoblù rappresenterà l’esordio nella poule promozione, dopo una regular season vissuta da assoluti protagonisti con ben nove vittorie riportate su dieci gare disputate e la conseguente leadership nel proprio girone. In quella striscia magica sono compresi anche i due successi sui pescaresi, regolati a Fano il 20 ottobre scorso col punteggio di 24-10 e piegati in trasferta l’1 dicembre 26-24. Il Pescara Rugby ha alla fine staccato il terzo ed ultimo posto disponibile per questa seconda fase, a -20 dai fanesi e -16 dalla Fi.Fa. Security UR San Benedetto.

“Inutile dire che c’è tanta voglia di far bene – spiega il capo allenatore Walter Colaiacomo, che si avvale della preziosa collaborazione dello stratega della mischia Franco Tonelli – I ragazzi non vedono l’ora di mettersi in gioco, di misurare il proprio livello e di capire quali potranno essere le prospettive future. Col Pescara sarà subito un esame difficile, contro una squadra ostica. Li conosciamo a fondo, ma lo stesso discorso vale per loro. Bisognerà essere bravi a muovere il pallone con una certa velocità, che poi è quello che nelle intenzioni dovrebbe caratterizzare il nostro rugby. Intanto sono contento del fatto che finalmente nei ventidue arruolabili torneranno ad affacciarsi dei giocatori che sono stati per noi importanti negli ultimi anni, che però per infortuni gravi non sono stati sin qui mai utilizzati in questo campionato. Sembrerebbero insomma esserci tutti gli ingredienti per dar vita ad una bella sfida”.

Successivamente Gabriele Breccia e compagni incontreranno poi nell’ordine Fi.Fa. Security UR San Benedetto, Lyons Piacenza, Reno Rugby Bologna e Rugby Noceto. In casa Fano Rugby si sono intanto festeggiate le affermazioni dell’Under 18 e del gruppo Old dei Brodetti, rispettivamente per 21-10 su Macerata tra le mura amiche e per 5-4 su Ascoli al “Nelson Mandela” di San Benedetto. “Avremmo potuto gestirla anche meglio – fa sapere il tecnico dell’Under 18 Angelo Proietti, coi suoi isolatosi in vetta con 8 punti in due giornate e pronto ad affrontare il match di domenica alle 12:30 al “Falcone Borsellino” col Gubbio – Abbiamo infatti tenuto in partita Macerata per un po’ di indisciplina e qualche problema nella prima linea, giocando più con il cuore che con la testa. La voglia di vincere comunque non è mai mancata ed il finale è stato in crescendo”. E’ invece uscita sconfitta la franchigia API Under 16, superata per 12-52 a domicilio dai pari età toscani del Ghibellini nel secondo turno della 2^ Fase Interregionale.

“La squadra ha sofferto un avversario più preparato fisicamente e tecnicamente – racconta Annunzio Subissati, che segue questa categoria con Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci e sta preparando l’esame di domenica a Reggio Emilia – Non si è però sottratta alle responsabilità, a tratti ha fatto vedere anche un gioco efficace e divertente, purtroppo senza riuscire a dare continuità”.