Le barche cambiano strada: inaugurata oggi la via che collega Viale Adriatico al Porto Turistico

20 Gennaio 2017 // di // Comments

Fano (PU)  – Viaggia alla media di un taglio del nastro alla settimana in questo periodo l’amministrazione Seri che oggi, dopo l’inaugurazione dell’ultimo tratto di Via Toniolo di sette giorni fa, ha presentato alla cittadinanza la nuova arteria che collega Viale Adriatico con il Porto Turistico (è il prolungamento di Lungomare Adriatico). Un intervento in sinergia tra amministrazione, Marina Group e Marina dei Cesari costato circa 500mila euro ed inserito in un progetto a più ampio respiro  che prevede nell’anno altri interventi per un totale di 13 milioni di euro.

“Quella di oggi – ha sottolineato il sindaco Massimo Seri – è un’opera propedeutica ad un nuovo sviluppo di tutta l’area portuale che anticipa futuri investimenti riguardanti, tra gli altri, la riqualificazione della Passeggiata del Lisippo che sarà abbellita con 6 terrazze, questo per rendere più bello e gradevole non solo il porto, ma l’intera città”.

Per Marina Group, che attraverso l’architetto Pierluigi Floris ha seguito e svolto tutto l’iter procedurale dei lavori, questa nuova strada, realizzata con risorse interne e senza l’accensione di mutui, è una bella risposta per tutti gli scettici che non credevano nel progetto che mira alla ripresa economica del comparto nautico legato sia alla cantieristica che alla pesca e servizi.

Al fianco della carreggiata è stata costruita anche una pista ciclabile (illuminata) e al termine sono stati realizzati dei parcheggi. A chi ha espresso perplessità sulla larghezza della strada e quindi sul suo utilizzo durante il trasporto di imbarcazioni particolarmente grandi,  i progettisti e i responsabili di Marina Group hanno risposto che “sono state effettuate tutte le simulazioni del caso e non dovrebbero esserci problemi. In casi eccezionali si potrà comunque utilizzare la vecchia strada che tra qualche giorno sarà chiusa e diventerà solo area di lavoro”.