Lega: “Creare un App per comunicare con i cittadini”. Fanesi: “Abbiamo già previsto i fondi”

31 Ottobre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – “Per evitare situazioni spiacevoli come quella di ieri (chiusura improvvisa dell’entrata del casello autostradale, ndr) servirebbe un’app”. “E’ un’idea talmente bella che abbiamo già previsto i fondi e gli abbiamo inclusi nel progetto ITI (tecnologie per info mobilità)”. Il caos traffico che si è verificato ieri città è oggetto questa mattina di considerazioni da parte della Lega che accusa l’amministrazione di “inadeguatezza”, accuse rigettate però al mittente dal Comune. “Non è tollerabile – scrive il carroccio – che gli unici canali d’informazione siano i media locali.

Nel programma elettorale della Lega, questa  tematica avrà la massima importanza e conterrà progetti specifici, mirati ad unire sicurezza e informazione al servizio dei cittadini. Per questo, proponiamo di mettere in piedi il prima possibile un’applicazione ufficiale del Comune che consenta a chiunque di ricevere informazioni in tempo reale direttamente sul proprio smartphone”. Quella della Lega, per quanto efficace, non è una proposta del tutto nuova in quanto già da tempo si parla di questo strumento, come conferma l’assessore ai Lavori Pubblici Cristian Fanesi: “Ci lavoriamo da tempo – ammette – ed abbiamo pensato di coinvolgere anche la città di Pesaro che del progetto ITI è partner con il comune di Fano perché un applicazione da smartphone per l’info mobilità è un ‘nonsense’ senza coinvolgere anche un territorio più ampio da quello proprio cittadino”.

Lega Nord rincara comunque la dose: “Si parla tanto di Smart City (città intelligente), addirittura Fano ha un assessore delegato a questo (Caterina Del Bianco), ma nulla si è visto in questi anni, dato che quest’amministrazione non ha previsto nemmeno un euro a bilancio. Solo tante parole, ma pochi fatti. L’innovazione di una città si vede anche da queste piccole ma importanti soluzioni. Ad esempio in caso in allerta meteo o chiusure improvvise di strade, gli uffici comunali potranno avvisare in tempo reale tutti i cittadini, che si vedranno recapitare nel proprio smartphone il messaggio, con eventuali istruzioni da seguire per calamità o evacuazioni. Inoltre – conclude – chiunque potrà segnalare in tempo reale a tutti gli uffici comunali eventuali situazioni di emergenza, senza aspettare mesi per avere una risposta al problema”.