Lega Fano: “Proporre il nuovo stadio a Chiaruccia è propaganda elettorale”

6 Febbraio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – “Sembra proprio che tutte le strade portino a Chiaruccia ma perché si combatte contro la clinica privata e ci si batte per costruire li il nuovo stadio?”.

Alessandro Brandoni della Lega Fano interviene  sulla questione restyling del Mancini dopo che ieri la neonata lista La Sinistra Per Fano aveva pubblicamente espresso l’intenzione di voler costruire in quella zona una nuova Cittadella dello Sport.

“Cinque stelle e La Sinistra per Fano  – scrive – che di fatto si presentano divisi ma in pratica parlano con la stessa voce, ipotizzano un nuovo stadio a Chiaraccia. Non ci si venga a dire che quella è l’unica area sportiva prevista dal PRG. Se esiste un soggetto privato o una pluralità di soggetti che hanno manifestato nelle segrete stanze ad alcuni movimenti politici l’intenzione di realizzarlo, è ora che questi signori vengano allo scoperto, perché appare quantomeno singolare che da un lato si combatta pubblicamente il disegno politico di far realizzare al privato una clinica ortopedica e dall’altro si presenti ai cittadini fanesi un’idea di nuovo stadio con contorno di negozi, studi medici e fisioterapici, situati proprio a ridosso dell’ospedale privato. Più che una cittadella dello sport, si dovrebbe allora parlare di cittadella degli affari”.

Niente in contrario alla costruzione di un nuovo stadio ma solo qualche sospetto: “Capiamo le ragioni dell’Alma – conclude Brandoni – e siamo decisi a realizzare fin da subito un importante restyling del Mancini, ma sul nuovo stadio sembra che si stia facendo solo propaganda”.