Lega: “Questo è quello che andrebbe realmente fatto per migliorare Sant’Orso”

15 Gennaio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Sant’Orso è spesso sotto i riflettori. Negli ultimi due anni l’amministrazione è intervenuta per modificare la viabilità e migliorare i collegamenti con il centro, vedi l’inaugurazione della pista ciclabile di via Soncino che si è tenuta qualche giorno fa. Per la Lega Fano però, tutti questi interventi non hanno giovato ai residenti, anzi, la situazione è peggiorata.

La sistemazione di Via Bellandra e della parte “vecchia” sono tra gli interventi prioritari secondo il carroccio che ha dei dubbi anche sulla stessa Via Soncino per il quale sarebbe servito un incontro con i commercianti e coi residenti prima di realizzare la ciclabile e dove sarebbe opportuno sistemare il cartello di rilevamento della velocità previsto all’inizio.

“La ciclabile davanti alla Chiesa – scrive il carroccio in un’interrogazione presentata oggi – è inutile e pericolosa per tutti coloro che escono dal parcheggio del Conad, i marciapiedi in Via Divisione Carpazi sono da sistemare e la ciclabile di via Soncino è da prolungare fino a Bellocchi”. Oltre a questo, la Lega ha presentato una mozione in cui impegna il sindaco e la giunta a rimettere mano al quartiere adottando 8 accorgimenti che, per Serfilippi, Magrini, Ilari e Scopelliti, migliorerebbero la vivibilità e sicurezza del quartiere. “Entro il 2020 – si legge nella mozione – occorre realizzare il parcheggio di fronte al Ristorantino Le Rose, che permetterebbe maggior affluenza al centro commerciale e libererebbe lo spazio nei parcheggi, oramai divenuti insufficienti.

Servirebbe inoltre un vigile di quartiere e aumentare il numero delle telecamere e realizzare di una nuova rotatoria nell’incrocio tra Via Soncino e Via Magalotti (proposta avanzata dall’ex consigliere Federico Sorcinelli e approvata all’unanimità dal consiglio del 01/08/2008) che limiterebbe la velocità degli automobilisti provenienti da Bellocchi”. Sempre parlando di rotatorie, “si dovrebbe allargare quella all’ingresso lato Bellocchi perché attualmente i camion faticano a girare”.

L’elenco delle richieste prosegue con l’installazione di lampioni a led negli attraversamenti pedonali di Via Papiria, con lo spostamento di alcune delle 6 antenne presenti nella rotatoria all’uscita della superstrada “sono un pessimo biglietto da visita per la nostra città”, con l’aumento del passaggio da parte di Aset per la pulizia dei cassonetti e con l’installazione di uno sgambatoio a servizio del quartiere. “A noi della Lega – conclude la nota – piace passare dalle parole ai fatti, questi atti ne sono la prova. Speriamo che la giunta non si sorda alle nostre richieste e le accolga favorevolmente”.