Lega: “Servono certezze dalla Regione. Scadenze fiscali prorogate fino al 30 giugno”

25 Marzo 2020 // di // Comments

MARCHE – “Chiediamo una proroga al 30 giugno per tutte le scadenze fiscali dei tributi regionali”.

I consiglieri regionali della Lega strigliano la Regione Marche sulle misure a sostegno di famiglie e imprese e presentano una mozione.

“Occorrono certezze – scrivono Sandro Zaffiri, Luigi Zura Puntaroni, Marzia Malaigia e Mirco Carloni insieme al Commissario Sen. Paolo Arrigoni – e scelte precise a sostegno di cittadini ed imprese perché la situazione economia della Regione non permette ulteriori attese e tentennamenti da parte della Giunta Regionale. Visto il perdurare della condizione di emergenza derivante dall’estendersi dell’epidemia da COVID-19 occorrono provvedimenti economici immediati anche da parte della Regione. Abbiamo presentato – annunciano gli esponenti della Lega – una mozione per chiedere una proroga al 30 giugno 2020 di tutti i tributi regionali, dell’IRAP, dell’addizionale regionale IRPEF, del Bollo Auto e della Tassa sulle Concessioni. Chiediamo che tutti gli adempimenti e i versamenti sospesi, possano essere regolarizzati senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 per chi ha il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nelle Marche. Chiediamo inoltre di sospendere la riscossione della rate in scadenza tra il 31 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 dei debiti tributari senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della rateizzazione stessa rimandando i pagamenti a decorrere dal 30 giugno 2020”.

I cittadini e le imprese marchigiane – concludono i consiglieri e il segretario regionale della Lega – hanno bisogno subito di provvedimenti concreti e di certezze sui tempi di pagamento che non possono subire ulteriori ritardi o tentennamenti da parte della Giunta Regionale guidata da Ceriscioli”.