M5S sull’ex Agip: “Lega priva di idee, il progetto presentato è lo stesso di un parcheggio in Lombardia”

8 Maggio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – “Il rendering presentato trionfalmente dalla Lega per realizzare un parcheggio multipiano all’ex AGIP è molto somigliante al progetto di una analoga struttura di Busto Arsizio”.

A denunciarlo è il M5S che sul proprio profilo Facebook mette a confronto il disegno presentato dal Carroccio e quello apparso ad aprile del 2019 sul sito settenews.it relativo ad un’analoga struttura da realizzare in Lombardia. E, vedendo le immagini, pare proprio essere lo stesso rendering.

“Questo succede – si legge sul profilo sociale del M5S – quando le idee valide scarseggiano e manca completamente uno straccio di visione organica e complessiva per la città. I nostri bravi dilettanti allo sbaraglio dove pensano di trovare i 2650 metri quadri e i 7 milioni di euro necessari per costruire una struttura del genere? Speriamo che questa brutta figura contribuisca ad archiviare il prima possibile l’ennesima alzata di ingegno targata Lega”.

Aldilà di questo aspetto, il progetto in se non convince molto nemmeno a Cora Fattori di Insieme è Meglio che sempre su facebook lo definisce “imbarazzante” adducendo varie motivazione:

“Non rientra in una progettualità più completa – scrive -: la mobilità va ragionata in modo complessivo e non a ‘spot’. E’ un edificio di 2 piano fuori terra, a ridosso del centro storico, in mezzo ad un incrocio, con una visibilità massima e quindi ci ritroveremo per i prossimi 50 anni questo catafalco a vista”.

Perplessità anche sul piano economico e ambientale: “100 parcheggi in un multiplano sono pochi, il rapporto costi benefici è assolutamente fallimentare…chi paga? Dubito che si trovi un investitore interessato, cosa che dimostra come sia sconveniente in più è invasivo: i parcheggi sono un servizio necessario, ma le macchine non devono avere maggior dignità della mobilità dolce, un intervento di questo tipo equivale a dire che le automobili sono più importanti del ciclo pedonale”.

La lista civica In Comune invece, che da diversi giorni si punzecchia con la Lega proprio sul tema ex Agip, commenta così: “L’mministrazione comunale è riuscita dopo sessant’anni a eliminare un distributore di benzina da sotto le finestre di una scuola elementare e ora la Lega vuole costruire davanti a quelle stesse finestre un parcheggio multipiano, addobbato con qualche essenza vegetale. Visto che lo scarico delle marmitte delle auto non arriva al secondo piano del ‘Corridoni’ ecco trovato il modo per portarcelo”.