Maglieria abusiva in via del Commercio. Blitz di polizia locale, commissariato, finanza e Asur

9 Luglio 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Grande operazione congiunta tra Polizia Locale, commissariato, Asur e Guardia di Finanza di Fano che, alle 9 di questa mattina, hanno scovato e sgomberato un laboratorio di maglieria clandestino gestito da cinesi. L’operazione è scattata a seguito di una segnalazione di condizioni igienico sanitarie non regolari, che ha portato le forze dell’ordine (18 gli agenti utilizzati) ad effettuare un blitz in un magazzino di produzione maglie per conto terzi in zona zuccherificio. All’arrivo degli agenti però, la struttura era già stata sgomberata. Nonostante ciò, in poco tempo i militari hanno individuato un’altra location dove l’attività stava proseguendo in maniera totalmente irregolare. Le operazioni di lavorazione si erano infatti spostate in un’abitazione privata in via del Commercio dove i cinesi in questione producevano per un’altra azienda, maglie di ogni tipo griffandole con marchi rinomati. Il tutto, essendo un’abitazione in affitto, tra l’altro all’insaputa dei padroni di casa, avveniva senza il minimo rispetto delle regole igienico sanitarie e di sicurezza del lavoro. L’immobile è stato immediatamente sgomberato e sono tutt’ora in corso indagini per capire se tra i reati imputabili al gruppo di cinesi ci sia anche la contraffazione di grandi marchi.