Menù tipico cubano per l’evento dedicato al Carnaval de l’Habana

12 Aprile 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Ha sbancato il botteghino “Buen Amigo Social Club”, la serata portata in scena da Amici Senza Frontiere al Ristorante Il Barone Rosso di Fano con la preziosa collaborazione della Carnevalesca. L’Associazione fanese che cura i rapporti con le città gemellate presieduta da Massimiliano Barbadoro e l’Ente di cui è invece presidente Maria Flora Giammarioli hanno voluto dedicare un evento al Carnaval de l’Habana, che nel 2019 celebra i 500 anni della fondazione della capitale di Cuba.

Il tutto in nome del legame strettosi nel tempo tra il Carnevale di Fano e quello habanero, avvicinatisi grazie all’amicizia nata fra i rispettivi direttori artistici Daniele Carboni e Efraín Sabás. Lo chef Roberto Stefanini e la padrona di casa Sandra Nicolini hanno così proposto uno sfizioso menù a base di tipicità cubane alla settantina di presenti, accolti con mojito servito dalla “santera” Diana e da Filippo Carboni ed allietati dalla coinvolgente esibizione di Smoll, Sarais e Madelin.

A tavola oltre alle pietanze sono state illustrate le tradizioni carnevalesche dell’isola caraibica, che ha già inviato delle proprie delegazioni a sfilare al nostro Carnevale nelle ultime edizioni. I buoni uffici degli organizzatori del Carnaval de l’Habana hanno anche promosso le relazioni recentemente instauratesi col Carnaval de Veracruz, in Messico, dove nel mese di marzo Barbadoro ha rappresentato Fano salendo sul carro con le riproduzioni di arco d’Augusto, statua della dea Fortuna, atleta del Lisippo e maschera del Vulon. A “Buen Amigo Social Club” ha partecipato pure Marco Gaggi, il quindicenne pilota fanese testimonial di Amici Senza Frontiere impegnato in questo periodo nell’European Talent Cup