Noi Giovani: “Siamo pronti a governare la città in maniera concreta”

13 Novembre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – A dispetto della giovane età hanno le idee chiare e soprattutto non hanno peli sulla lingua. La lista civica Noi Giovani annuncia che è quasi pronto il programma elettorale in vista delle prossime elezioni e lancia un messaggio forte e chiaro: “Siamo pronti per essere una forza di governo della città vera e propria. In questi anni – spiega il segretario Edoardo Carboni – abbiamo fatto tanta gavetta nelle peggiori condizioni possibili, ovvero senza ruoli operativi e senza un assessore in giunta. L’attuale amministrazione sta facendo tanto ma con serenità e senza rancore va detto che si può fare molto di più e lo diciamo con la consapevolezza di essere credibili perché abbiamo dalla nostra diversi risultati portati a casa”.

L’investimento sul laboratorio di biologia marina e sulle biotecnologie, il problema dei centri per l’impiego, lo snellimento delle liste d’attesa, il ritiro dei referti nella farmacie. Temi che, col tempo, hanno visto organi competenti avvalorare le tesi di Noi Giovani che ora, a qualche mese dal voto, pretendono più considerazione: “La classe politica – spiega il consigliere comunale Mattia De Benedittis – dovrebbe avere maggior consapevolezza di quelle che sono le classi produttive del territorio e discutere mozioni in consiglio isolate non ha senso.

Nel calendario del consiglio comunale vanno inserite giornate in cui si discutono tematiche importanti come lavoro, sicurezza, sanità e trasporto, solo così si può avere una visione d’insieme che oggi manca. Occorre uscire da una programmazione a breve termine e capire che amministrare significa progettare il futuro in un’ottica decennale se non ventennale, e chi può farlo se non i giovani? La vecchia classe dirigente non ha più interesse a immaginare il futuro della città” . Confermato l’appoggio a Massimo Seri alle prossime amministrative ma con una certezza in più, quella di aver quasi raddoppiato i consensi: “Sentiamo il ‘peso’ della fiducia che la gente ripone in noi – riprende De Benedittis – e per questo crediamo serva un cambio di passo. E’ passato il tempo di dire ‘è colpa di quelli che c’erano prima’ perché al prossimo mandato quelli che c’erano prima saremo noi per cui occorre da subito affrontare temi concreti e valorizzare chi sta facendo tanto per il territorio come ad esempio le associazioni giovanili che si sono rivelate un valore aggiunto per la città anche dal punto di vista turistico ma che spesso non vengono considerate”.

Al primo punto del programma elettorale che sarà presto reso noto ci sarà sicuramente la viabilità: “In passato – spiega Fabiola Tonelli – si sono realizzati investimenti senza tener conto di attraversamenti, piste ciclabili e collegamenti, basti pensare alle opere compensative che sono state poste sulla città come un francobollo dall’amministrazione Aguzzi senza pensare alle conseguenze. Alle prossime elezioni non ci rivolgeremo solo ai giovani ma alla città intera perché abbiamo le capacità per governarla”. Velatamente smentita la richiesta di un assessorato in caso di vittoria di Seri (“è presto per dirlo ma eventualmente non deve per forza essere quello alle politiche giovanili”) e riconfermata la candidatura di De Benedittis (“non porterò i consensi ottenuti da un’altra parte”) la lista Noi Giovani apre ufficialmente la campagna elettorale: “Non basta essere soddisfatti per una strada asfaltata quando c’è il 25% della disoccupazione giovanile – concludono i tre -. Il consiglio comunale non deve essere usato solo per autocelebrarsi e noi siamo pronti a sederci al tavolo per migliorare la nostra città”.