Csi Fano

Ordinanza Coronavirus, il Csi sospende tutto e chiede prudenza: “Rispettiamo le norme”

6 Marzo 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Il Csi di Pesaro-Urbino (sede in Fano), in linea con le direttive impartite dal Csi azionale, comunica la sospensione di tutte le attività (tornei, corsi, manifestazioni) fino al 15 marzo, salvo altre comunicazioni.

Subito dopo l’uscita del DPCM del 4 marzo, il presidente nazionale Vittorio Bosio ha inviato a tutti i comitati territoriali una comunicazione che è stata subito condivisa con il comitato pesarese.

“Il punto fondamentale del decreto per quanto riguarda la nostra attività – spiega il presidente, Marco Pagnetti – è che come per le partite, anche per gli allenamenti le società devono avere del personale medico (per capirci il medico sociale regolarmente tesserato alla società) che controlli la situazione sanitaria di ogni singolo tesserato. Si tratta di un controllo che attesti che l’atleta è idoneo all’attività sportiva. Se uno fa i controlli al lunedì non valgono per tutta la settimana, ma vanno fatti prima di ogni seduta di allenamento (anche a porte chiuse/partita). Ed è chiaro che in molti non se lo possono permettere nelle categorie dei Dilettanti”.

“È proprio per questo che, in linea con la direzione nazionale, abbiamo deciso di sospendere qualsiasi manifestazione o congresso in modo da salvaguardare prima di tutto la salute di ogni atleta perché come 75

anni fa il Centro Sportivo Italiano mette al centro la persona, soprattutto la più fragile ed indifesa. Chiedo a tutti la massima attenzione e di denunciare coloro che, per solo scopo di interessi personali ed economici, ‘gioca’ sulla nostra salute”.

Nello specifico, sono momentaneamente sospesi fino al 15 marzo i campionati di calcio a 8, calcio a 5, volley, beach tennis e beach volley indoor.