Parchi urbani, partita la riqualificazione a Fenile, Fano2, San Lazzaro e Sassonia

13 luglio 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Fenile, San Lazzaro, Fano2 e Sassonia. Sono questi i quattro quartieri della città che in questi giorni stanno vedendo nascere, o rinascere, i parchi pubblici. Sono iniziati da qualche giorno e termineranno presumibilmente entro la prossima settimana i lavori di riqualificazione e sistemazione dell’arredo urbano nei giardini di queste quattro zone che, oltre ad essere frequentati da bambini, sono il centro in molti casi del quartiere e svolgono quindi anche un ruolo di socialità .

“Soprattutto in estate – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Cristian Fanesi – l’esigenza di avere un luogo di ritrovo pulito e accogliente si fa sentire per questo siamo felici dell’investimento effettuato (100mila euro, ndr) che riqualifica di fatto l’intero quartiere”.  “La qualità di una città si misura anche valorizzando spazi comuni che si vivono quotidianamente – ha detto il sindaco, Massimo Seri -. Appena insediati abbiamo fatto una mappatura dei luoghi che necessitavano di manutenzione ed entro la prossima primavera la quasi totalità sarà sistemata. Ovviamente – ha spiegato il sindaco insieme all’assessore Fanesi – non si può intervenire dappertutto e subito (spesso sono le ditte private che non riescono a consegnare i lavori velocemente come vorremmo) ma stiamo arrivando dappertutto. Siamo partiti dalle zone più critiche come ad esempio Tombaccia e Via dello Squero al Lido, per poi passare ai Passeggi, Paleotta, Vallato e Centinarola e oggi aggiungiamo quattro importanti tasselli”.

Andando nel dettaglio degli interventi, nel parco di Via Coppi a Fenile e in quello nuovo di Fano2 (Via Tullio Serafin, vicino lo sgambatoio) sono stati dismessi i vecchi giochi fatiscenti che saranno sostituiti con strutture ludiche composte, altalene e panchine. Così sarà fatto anche a San Lazzaro con l’aggiunta anche di un gioco a molla e ulteriori cestini dell’immondizia. Nei giardini di Sassonia invece, in quell’area che tutti conoscono come “patibolo” (vicino al ristorante Elixir), saranno eliminati i gazebo pericolanti e sarà cementificata la pavimentazione nella quale sarà installata una sorte di “nave pirata” . Ovviamente tutti i giochi e le attrezzature sono a norma di legge e rispettano le normative in materia di sicurezza. Ad eseguire i lavori è la ditta Pozza 1865 srl di Trento.