Patto di Piagge, al via una raccolta firme per convincere ad aderire il sindaco Seri

by / Comments / 297 View / 2 Marzo 2017

Fano (PU) – Convincere il sindaco di Fano Massimo Seri a firmare il cosiddetto “Patto di Piagge” ed unirsi così ai 13 sindaci del territorio che hanno detto “No” all’ospedale unico.

E’ questo l’obiettivo della raccolta firme che inizierà sabato 4 marzo in Corso Matteotti davanti al Palazzo Gabuccini e promossa da Bene Comune, Possibile, Lega Nord e Movimento 5 Stelle.

“L’organizzazione sanitaria imposta dalla Regione nella nostra provincia non funziona più – si legge in una nota dei firmatari della mozione -. I casi di gravi disfunzioni nei servizi sono frequentissimi. Il modello baricentrico, che ruotava sull’ospedale unico provinciale dislocato a Muraglia, appare di fatto superato visto che, da recenti dichiarazioni dei fautori di tale sistema, si parla apertamente di aprire un ospedale privato a Fano e di mantenere servizi ospedalieri (privati) a Cagli e Sassocorvaro”.

“Sono state sacrificate intere strutture ospedaliere sull’altare di un ospedale unico privo di finanziamenti pubblici senza che sia stata resa nota alcuna analisi costi/benefici che confortassero tale operazione. A causa di ciò  – spiegano – da più parti sono state sollevate preoccupazioni e posizioni sempre più critiche nei confronti di tale politica e, nell’ambito della Conferenza di Area Vasta n. 1, ben 13 sindaci hanno proposto una piattaforma di programmazione socio-sanitaria sul territorio della nostra provincia, ormai conosciuta come ‘Patto di Piagge’. Questa piattaforma si basa fondamentalmente su tre punti: NO all’ospedale unico, IMMEDIATO TAVOLO DI LAVORO tra Regione Marche e Sindaci del territorio per un nuovo Piano Sanitario Regionale e SISTEMA SANITARIO POLICENTRICO che garantisca assistenza ospedaliera per acuti omogenea su tutto il territorio provinciale”.

“Il consenso attorno al ‘Patto di Piagge’ sta crescendo – insistono i firmatari –  e vede l’adesione di ben due Comitati cittadini e diverse minoranze consiliari. In tale ottica anche a Fano si è formato un movimento di cittadini che vorrebbe aderire ai principi sintetizzati in tale Patto e, per portare la sua voce a chi amministra oggi la nostra città, inizierà la raccolta di firme per una mozione di iniziativa popolare affinché il nostro sindaco aderisca”

I banchetti saranno attivi  tutti i sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 17 alle ore 19; le domeniche pomeriggio dalle ore 17 alle ore 19.