Carabinieri, l'auto dei militari

Rubava dai vicini mentre era ospite dalla sorella: arrestata a Cartoceto una 28enne umbra

7 Giugno 2018 // di // Comments

Cartoceto (PU) – Chiede ospitalità alla sorella ma il suo unico scopo era quello di arraffare più soldi possibile per soddisfare la crescente esigenza di stupefacente. E’ successo a Cartoceto dove una 28enne di Narni (Terni), ospitata dalla sorella ignara di tutto, appena arrivata, nel primo pomeriggio, approfittando del fatto che la vicina di casa avesse fatto visita alla sorella per prendere un caffè, è entrata nella casa adiacente alla ricerca di soldi e oggetti di valore.

Non riuscendosi ad orientare ha però confuso ingresso, entrando nella casa della vicina sbagliata la quale, appena messo piede in cucina, la sorprendeva chiedendogli immediatamente spiegazioni. Uscita di casa con una banale scusa, raggiungeva l’abitazione prefissata entrando dalla finestra del bagno. Giunta all’interno, nella cucina individuava la borsa della proprietaria dal quale asportava il denaro contenuto.

Ladra e pure maldestra, la ragazza calatasi nel giardino veniva sorpresa dalla stessa proprietaria attirata da rumori provenire dal retro della casa accorgendosi ben presto dell’ammanco nel portafogli.

Chiamati dalla derubata, i carabinieri di Colli al Metauro giunto sul posto individuavano la ladra all’interno della casa della sorella ed al termine degli accertamenti di rito la dichiaravano in stato di arresto per il furto ed il tentato furto in abitazione trattenendola in cella di sicurezza. Ieri si è celebrata l’udienza di convalida davanti al Giudice del tribunale di Pesaro dove la ragazza ammetteva le proprie responsabilità patteggiando una pena di un 1 anno e mezzo di reclusione e 600 euro di multa con l’obbligo da parte della ragazza di intraprendere un percorso riabilitativo presso una struttura a Foligno.