Sabato e domenica la simulazione di terremoto, ecco cosa succederà al Vallato

12 Settembre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Effettuarla contemporaneamente in tutta la città era praticamente impossibile ma presto saranno organizzati degli incontri informativi in tutti i quartieri per rendere partecipi i cittadini sulle norme comportamentali in caso di calamità. Sabato 15 e domenica 16 intanto, la simulazione di terremoto si terrà al Vallato e non sarà un “giochino”, bensì un vero e proprio banco di prova sia per la protezione civile nazionale a la Fir Cb, sia per il Comune di Fano che testerà così il nuovo Piano d’Emergenza Comunale che presto sarà portato all’approvazione del consiglio comunale.

In base agli studi dei tecnici, in caso di terremoto del 7° grado della scala Mercalli (come quello che colpì Fano nel 1930) il quartiere di Vallato dovrebbe avere circa 250 sfollati e il campo d’accoglienza che i volontari della Protezione Civile di tutta Italia allestiranno sarà proprio in grado di ospitare 250 persone.

L’inizio dell’esercitazione è prevista per sabato mattina alle 7 quando il sindaco Massimo Seri aprirà il Coc (proprio come da prassi in caso di terremoto) e quando arriveranno a Fano le colonne mobili dei volontari che avranno il compito, oltre che di preparare il campo, anche di accogliere i cittadini che in questo caso saranno “attori” ma che in caso di terremoto vero e proprio saranno i primi da mettere in sicurezza.

Ieri sera nel quartiere di Vallato il sindaco Massimo Seri, l’assessore Cristian Fanesi, il responsabile della protezione civile Fabrizio Battistelli e Savero Olivi del Cb Club Mattei, hanno incontrato la cittadinanza raccogliendo anche le adesioni perché, per far si che la simulazione sia più veritiera possibile, servono persone disposte a dormire in tenda il sabato sera e a fare la “vita da campo” (colazione, pranzo, cena compresa), persone che facciano da cavia per le esercitazione cinofile di ritrovamento e persone che invece siano disposte ad aiutare in maniera spontanea i soccorritori.

Ottima la risposta dei residenti di Vallato che comunque potranno “visitare” il campo anche senza far parte della simulazione a partire da domenica mattina alle 10. Alla visita seguirà poi la Santa Messa tenuta dal parroco del posto e un momento istituzionale cui prenderà parte anche il Prefetto di Pesaro-Urbino.  Non sono previsti cambiamenti alla viabilità in quanto la macchina organizzativa sarà circoscritta al quartiere di Vallato.