Secchio, scopa e paletta: l’esempio di civismo della signora Terzina

15 Novembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Al tempo dei social e dei “leoni da tastiera”, quelli che nascosti dietro un monitor si permettono di sentenziare ergendosi a tuttologi, è bello scoprire che qualcuno pensa ancora a rimboccarsi le maniche piuttosto che a lamentarsi.

Come la signora Terzina Giorgini che ogni mattina, senza che nessuno glielo abbia mai chiesto, armata di secchio, scopa e paletta, scende in strada e pulisce parte di via Indipendenza e via 28 Agosto, zona Passeggi, dando un aspetto migliore a tutta l’area. E lo fa da anni senza pretendere nulla in cambio dando a tutti un esempio di civismo.

“Lo fa perché non sa come passare il tempo” potrebbe dire qualcuno. Forse, diciamo noi ma di sicuro è meglio rendersi utili per non annoiarsi piuttosto che lamentarsi su facebook, magari proprio perché chi di dovere non passa a spazzare le foglie davanti casa.