Si va in vacanza? No, giovedì la Virtus di nuovo in campo!

23 Dicembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – La Gibam Fano, dopo la strabiliante prestazione casalinga contro Cuneo, scende di nuovo in campo giovedì alle ore 18 e questa volta sarà ospite della Goldenplast Civitanova, in quello che è il primo ed unico derby marchigiano stagionale. L’ultima apparizione casalinga dei virtussini ha regalato fortissime emozioni, ma c’è poco tempo per festeggiare in quanto il calendario non ammette pause in modo particolare dal punto di vista della tensione emotiva: “Ci godiamo questi tre punti – afferma Andrea Bulfon – ma la testa ora deve andare a Civitanova. Vogliamo chiudere alla grande l’anno e sappiamo che la Goldenplast è una squadra di valore che vorrà riscattarsi dopo l’ultimo passo falso”.

La mente per un attimo torna alla sfida vinta contro Cuneo: “Venivamo da una partita interna negativa – ci tiene a sottolineare l’opposto triestino – tanta era la voglia in noi di fare bene e così è stato. Grande partita di tutti e tre punti fondamentali”. Anche il lettone Atvars Ozolins si gode la prestazione e guarda alla sfida contro Civitanova: “I sedici punti in classifica ci permettono di affrontare la prossima gara con grande serenità – afferma “Ozo” – è chiaro che il nostro obiettivo è quello di chiudere l’andata a quota 19 e a Civitanova faremo di tutto per ripetere la prestazione casalinga di domenica”.

Quello che andrà in scena a Civitanova sarà dunque il primo ed unico derby della stagione. I ragazzi di Rosichini, reduci da una sconfitta sorprendente in quel di Brugherio, vantano un punto in più in classifica dei fanesi e sono chiamati anche loro a chiudere bene l’anno. Sorvegliati speciali saranno il giovane Paolo Di Silvestre (classe 1998) e l’eterno Matteo Paoletti (1982), due bocche da fuoco quasi infermabili se in giornata.

Fano opporrà il collettivo, in quanto il regista Cecato avrà a disposizione cinque elementi che al momento appaiono in grande forma. Per poi non parlare di due rincalzi di lusso come Tommaso Mandoloni (bravissimo contro Cuneo) ed il neoarrivato Mattia Sorrenti, pronti a dare respiro ai giocatori titolari.