Sport, la domenica di Virtus e Fano Rugby è da alta quota

19 Novembre 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Per dirla alla Fabio Concato è stata una domenica “bestiale” per lo sport fanese, nello specifico per volley e rugby con le principali squadre della nostra città che hanno ritrovato la vittoria vedendo così aprirsi interessanti scenari di classifica. Sul parquet del Palas Allende la Gibam Virtus dopo due stop consecutivi ritrova il successo e la leadership del campionato di serie B superando 3-0 la Bontempi Ancona dopo un match dominato in lungo e in largo che ha visto come principale protagonista Lucconi, autore di 15 punti, ben supportato dai vari Tallone, Cecato e Graziani. 25-22, 25-20 e 25-18 i parziali di una gara che ha ridato morale alla squadra virtussina e ha fatto gioire il pubblico di casa che grazie al turno di riposo di Pineto, al termine ha salutato insieme alla squadra il primato ritrovato seppur con una partita in più rispetto al team abruzzese.

E ritorna alla vittoria anche il Fano Rugby che ieri al Falcone-Borsellino ha superato per 27-18 il Macerata compiendo un bel balzo in avanti in ottica play off. Dopo tre sconfitte consecutive, la squadra allenata da Walter Colaiacomo e Franco Tonelli ritrova la retta via superando una diretta concorrente e questo da al risultato una valenza ancora maggiore. Di Michele Primavera, Stefano Rossolini, Alessandro Gasparini e Mathias Canapini le mete del Fano che fatta eccezione per un paio di sbavature hanno tenuto sempre in mano le redini del gioco e festeggiano anche per il debutto in prima squadra di Davide Vespaziani, giovane proveniente dal vivaio rossoblù dal quale ogni anno escono talenti.

A completare lo score un calcio di punizione e due trasformazioni dI Rossolini e Fano che sale a quota 16 in compagnia della Polisportiva Abruzzo, squadra che probabilmente fino alla fine contenderà ai ragazzi di patron Giorgio Brunacci la poule promozione per l’accesso alla B. Nulla da fare invece per il Flaminia nel torneo di serie A di calcio a 5 femminile. Le ragazze di Alessandra Imbriani perdono 6-0 a Montesilvano subendo l’ottavo ko in altrettante partite e restano all’ultimo posto in compagnia del Napoli e a tre lunghezze dal Lamezia che domenica prossima sarà di scena proprio a Fano per uno scontro salvezza assolutamente da non fallire.