Sulle note della Fortuna, 280 bambini si esibiranno al TdF

29 Maggio 2017 // di // Comments

Fano (PU) – Circa 280 bambini, suddivisi in 7 cori differenti, si esibiranno al Teatro della Fortuna. Stiamo parlando del 1° concorso canoro “Sulle note della fortuna”, esclusivamente dedicato ai giovani studenti delle scuole primarie, che si svolgerà a fano il 3 e il 4 giugno 2017. I cori di Modena, Senigallia, Pesaro, San Benedetto e Cuneo, hanno passato la prima selezione, aggiudicandosi l’accesso alla serata finale. L’evento, organizzato dall’associazione “Tra le Note” di Fano, in collaborazione con l’amministrazione comunale, il consiglio regionale e il Teatro della Fortuna, vedrà l’esibizione dei bambini che proporranno dei brani inediti, realizzati in collaborazione con i propri insegnanti e maestri, i quali cercheranno di accaparrarsi le prime 3 posizioni e aggiudicarsi le borse di studio in denaro. In palio per il primo classificato, 1000 euro, al secondo andranno 700 euro, mentre al terzo 500. Il concorso inizierà sabato quando alle 16, i cori in gara avranno a disposizione 20 minuti a testa per il riscaldamento e per presentare il proprio brano alla giuria, un’esibizione a porte semichiuse che servirà ai giudici per una prima valutazione. Alle 21, all’anfiteatro Rastatt il coro di Bellocchi “Una scuola tra le note”, diretto dal maestro Giorgio Caselli si esibirà in un momento di festa, poiché impossibilitato a partecipare al concorso essendo il coro ospitante. Domenica 4 giugno, alle 17, via alla giornata clou al Teatro della Fortuna, dove i 7 cori si esibiranno difronte al pubblico (ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti), per poi essere giudicato da Elisa Ridolfi, Sandro Fabiani, Stefania Patrignani, Carlo Rossetti e Emilio Marinelli. Durante la giornata a teatro il coro di Bellocchi sarà nuovamente protagonista con il brano “Singing in New–rope”. “Grande soddisfazione per l’amministrazione comunale – hanno commentato gli assessori Stefano Marchegiani e Samuele Mascarin -. La musica è molto importante per la formazione dei giovani inoltre, questo appuntamento rappresenta anche una bella opportunità per far conoscere la nostra città fuori regione”. Sabato pomeriggio, in piazza XX Settembre e nei dintorni, si svolgeranno anche diversi lavoratori creativi dedicati ai bambini, in collaborazione con la Memoteca Montanari, il Ludobus, Lab Ter, Casa Archilei e Libera Musica e il Paese dei Balocchi.