Teatro Apollo Mondavio: fiabe da incubo di Licia Lanera

28 Febbraio 2019 // di // Comments

Mondavio (PU) – La strepitosa stagione del Teatro Apollo di Mondavio torna a far parlare di sé con un nuovo appuntamento sabato 2 (ore 21.30) e domenica 3 (ore 17.00) marzo. A calcare il palco per la rassegna “Anche questo è teatro”, organizzata dagli Asini Bardasci con il Comune, Cantina Fiorini e il supporto di Amat e di TeatrOltre, sarà la Compagnia Licia Lanera con “The black’s tales tour”. Il progetto in scena a Mondavio questo weekend nasce dalla necessità disperimentare il rapporto che si instaura tra voce, musica e gesto e del processo evolutivo che naturalmente ne consegue. Lo spettacolo rappresenta, infatti, un work-in-progress continuo attraverso cui si ha la possibilità di allontanarsi dall’idea originale, per poi farvi ritorno.

Partendo da cinque fiabe classiche, La Sirenetta, Scarpette rosse, Biancaneve, La regina delle nevi e Cenerentola, spogliate della loro parte edulcorata e consolatoria tipica del mondo dei bambini e presentate in tutta la verità della loro versione autentica, Licia Lanera firma una scrittura originale che racconta incubi notturni e storie di insonnia, per parlare di alcune donne, delle loro ossessioni, delle loro manie, delle loro paure. Si tratta di uno spettacolo in cui le icone delle fiabe piano piano si sgretolano, fino a diventare la realtà stessa, la più feroce, la più fallimentare. A completare lo spettacolo, infine, la presenza della musica originale, realizzata grazie alla collaborazione con il musicista pugliese Tommaso Qzerty Danisi, che ipnotizza lo spettatore accompagnandolo, per tutta la durata della performance, in una dimensione a metà tra l’onirico e il reale.

Come per ogni appuntamento in rassegna poi, il teatro aprirà le sue porte già dal pomeriggio consento agli spettatori di viverne appieno l’ambiente e tutto ciò che ha da offrire. Nella stanza dedicata all’imprenditoria e alla creatività tutta al femminile ci sarà ospite Nora, artista che coniugando scultura e creatività idea lampade e luci, riutilizzando anche materiali quali carta, legno e bambù.

Prima di accomodarsi a teatro per lo spettacolo poi sarà possibile gustare un aperitivo – cena a cura del Bar Il Duca. Dopo lo spettacolo invece spazio al dialogo e allo scambio di opinioni con la compagnia per addentrarsi meglio nel lavoro degli attori e nell’opera pirandelliana rivisitata.

Prossimo appuntamento poi il 23 e 24 marzo con “Thioro”, spettacolo del Teatro delle Albe.

Per info e prenotazioni è possibile chiamare il 3394518693 oppure il 3338996348.