Terre Roveresche: l’aliquota Imu sarà più bassa, nuove agevolazioni per la Tari e ulteriori investimenti

3 Agosto 2020 // di // Comments

Terre Roveresche (PU) – Lo scorso venerdì 31 luglio 2020 si è tenuto nella sala consigliare ad Orciano di Pesaro il consiglio comunale con all’ordine del giorno l’assestamento di bilancio e altri importanti provvedimenti.

“Anche questo è stato un consiglio comunale importante – sottolinea il Sindaco Antonio Sebastianelli – perché, grazie all’impegno di tutti gli Uffici del Comune, in particolare dell’Ufficio Ragioneria, Infrastrutture e Tributi, siamo riusciti ad approvare importanti misure a favore dei cittadini e delle imprese. Prima fra tutti l’abbassamento delle aliquote IMU che diventano le stesse su tutto il territorio Comunale e che passano dal 10,4 per mille al 9,6 per mille”.

“Un importante traguardo a 3 anni dalla fusione (altri Comuni fusi hanno dovuto aumentarle le tariffe IMU) – evidenzia ancora il primo cittadini – reso possibile da un lavoro meticoloso che ha reso strutturale il risparmio di alcuni capitoli di spesa. Altro importante provvedimento è stato quello della conferma delle agevolazioni TARI, quali l’esenzione per le nuove attività e residenze, la riduzione per i nuclei da 5 componenti in su, per i nuclei con ISEE non superiore a € 20.000, per i nuclei con presenza di portatori di handicap. Inoltre, è stato approvato l’aumento dal 10% al 30% della riduzione sulla parte fissa e variabile della tariffa per le utenze appartenenti alle categorie ristoranti, pizzerie, bar, caffè, pasticcerie, macellerie, plurilicenze, ortofrutta, pescherie, banchi di mercato e discoteche”.

“Queste riduzioni ed esenzioni completano quelle già introdotte con il fondo straordinario di € 120.000 (cioè la riduzione TARI fino al 75%, la riduzione IMU, il rimborso affitti o utenze e il rimborso del trasporto scolastico). A queste importati misure a sostegno di famiglie e operatori economici, possibili grazie alla solidità del bilancio comunale e alla politica attuata da questa amministrazione, si aggiunge l’applicazione di un’ulteriore parte di avanzo di amministrazione per € 484.800. Queste risorse (su questo provvedimento la minoranza si è astenuta) serviranno per l’acquisto di dotazioni informatiche, un nuovo tagliaerba, il secondo stralcio dei lavori di efficientamento dell’impianto di pubblica illuminazione, l’acquisto di un nuovo scuolabus ibrido (elettrico e tradizionale), i lavori di riqualificazione della pista polivalente a San Giorgio, i lavori di riqualificazione di un tratto di marciapiede in Via Garibaldi a San Giorgio, della realizzazione della pavimentazione dentro il castello di Rupoli e nel centro di Vergineto Alto, dei lavori di ripristino del piano viario di alcune strade comunali (i.e. Via Rocca, Strada Vencareto, Via della Costituzione, Via Rialdone, Via Guido Rossa a Piagge, Via Palazzo e altri tratti di strade sparse nel territorio comunale)”.

Nel consiglio comunale, l’Amministrazione Comunale ha concesso al Gen. di Corpo d’Armata dell’Arma dei Carabinieri (r.o.) in congedo Aniballi Nando Romeo (nato a San Giorgio di Pesaro nel 1938) la cittadinanza onoraria del Comune di Terre Roveresche per aver espletato con alta professionalità, competenza, dedizione ed entusiasmo dando lustro ed esaltando, in ogni occasione il proprio territorio di origine.